Inter-Torino, Young, Godin e Lautaro: granata ribaltati. Nerazzurri secondi

L’Inter supera il Torino in rimonta. I nerazzurri scavalcano l’Atalanta e agganciano la Lazio al secondo posto. Juve a -8

 Inter-Torino, Young, Godin e Lautaro: granata ribaltati. Nerazzurri secondi (Getty Images)
Inter-Torino, Young, Godin e Lautaro: granata ribaltati. Nerazzurri secondi (Getty Images)

L’Inter torna al successo. La squadra di Conte supera in rimonta il Torino e aggancia la Lazio al secondo posto a -8 dalla Juve. Una partita sofferta per i nerazzurri, complicata dall’errore commesso da Handanovic nel primo tempo. Al 17′, sugli sviluppi di un corner, il portiere sloveno si lascia sfuggire una palla messa in mezzo da Verdi. Ad approfittarne è Belotti che da due passi insacca in rete a porta vuota. Al 40′ i granata hanno anche l’occasione per raddoppiare con Ansaldi, ma questa volta Handanovic non si lascia sorprendere. Nella ripresa, l’Inter parte subito forte e al 49′ rientra in partita con Young. Passano 120” e i nerazzurri completano la rimonta con la zuccata vincente di Godin. Il Toro è tramortito e la squadra di Conte ne approfitta calando il tris con Lautaro Martinez (destro dal limite deviato da Bremer). Una vittoria importante per i nerazzurri che in un colpo solo scavalcano l’Atalanta e agganciano al secondo posto la Lazio. Ko pesante, invece, per il Torino che rimane a +5 sulla zona retrocessione.

Leggi anche -> Serie A, highlights Inter-Torino: gol e sintesi partita – VIDEO

Inter-Torino 3-1, il racconto del match

Inter-Torino 3-1 (Belotti 17′, Young 49′, Godin 51′, Lautaro 61′)

90+3′- l’arbitro fischia la fine del match: Inter-Torino 3-1

90+3′- Inter pericolosa: Candreva scarica al limite per Eriksen, il danese calcia di prima intenzione con il destro. Sirigu blocca in due tempi

90+1′- ci saranno 3′ di recupero

90′- calcio d’angolo per il Torino: l’arbitro ferma il gioco per un fallo in attacco

86′- ammonito Biraghi: il terzino nerazzurro è stato punito per un fallo sommesso su Singo

86′- doppio miracolo di Sirigu su Gagliardini. Il portiere del Toro tiene a galla i suoi

84′- quarta sostituzione per i nerazzurri: fuori Lautaro, dentro Eriksen

83′- occasione per il Torino: Millico rientra sul destro e calcia a giro sul secondo palo. La sfera esce di un soffio alla sinistra di Handanovic

78′- calcio di punizione per il Torino sull’out di destra: cross sul secondo palo di Millico, la difesa dell’Inter allontana il pericolo

77′- sostituzione anche per l’Inter: fuori Godin, dentro Skriniar

77′- cambio per il Torino: Verdi lascia il posto a Millico

75′- Inter pericolosa: errore di Sirigu che rinvia sui piedi di Lautaro. La deviazione ravvicinata dell’argentino viene bloccata dal portiere granata sulla linea di porta

74′- Inter vicina al gol: ottima azione personale di Sanchez che si accentra e allarga sulla destra per l’accorrente Candreva. L’87 nerazzurro controlla in corsa e lascia partire una rasoiata che termina di un soffio a lato

72′- doppia sostituzione per i nerazzurri: Candreva e Biraghi prendono il posto di Young e D’Ambrosio

69′- cartellino giallo per D’Ambrosio

66′- risponde subito l’Inter con Sanchez: il cileno rientra sul destro e lascia partire un bel tiro. Sirigu para a mano aperta

65′- traversa colpita dal Torino! Belotti si libera della marcatura di Bastoni e di testa colpisce il montante della porta difesa da Handanovic

64′- triplo cambio per il Torino: fuori Ansaldi, De Silvestri e Meite, dentro Lukic, Singo e Berenguer

62′- ammonito anche Sanchez

61′- GOOOL! L’Inter cala il tris con Lautaro. Buon lavoro di Sanchez che recupera palla e serve al limite il 10 nerazzurro. L’argentino carica il destro e calcia. Dopo la deviazione di Bremer, la palla si alza mettendo di fatto fuori causa Sirigu.

60′- cartellino giallo per Brozovic: intervento in ritardo su Verdi

59′- Torino in avanti: cross dalla sinistra per Belotti, il ‘Gallo’ prende il tempo all’avversario ma manca clamorosamente l’impatto con il pallone

58′- Ansaldi la mette in mezzo con un cross basso molto insidioso, ottima chiusura di Brozovic che in scivolata libera l’area

54′- occasione Torino: Handanovic salva sul colpo di testa ravvicinato di Verdi

51′- GOOOL! L’Inter raddoppia con Godin. Sugli sviluppi di un corner, imbucata di Young per Sanchez, sponda del cileno per Godin che, a porta vuota, insacca in rete di testa

49′- GOOOL! L’Inter pareggia con Young. Cross dalla destra di Brozovic per Lautaro, sponda dell’argentino per il 15 nerazzurro che di prima calcia forte con il destro. Sirigu tenta l’intervento ma non può nulla

48′- cross teso dalla destra di D’Ambrosio, Izzo è ben posizionato e allontana

46′- si riparte

Inter-Torino. I primi 45′ di gioco terminano con gli ospiti avanti per 1-0. L’Inter attacca, crea occasioni, ma al 17′ sono i granata a passare grazie a un clamoroso errore di Handanovic. Sugli sviluppi di un corner, il portiere nerazzurro non controlla il cross di Verdi, e consegna la palla a Belotti che da due passi insacca in rete.

45′- fine primo tempo: Inter-Torino 0-1

45′- Inter pericolosa: sugli sviluppi del corner, la palla finisce sui piedi di Young. L’inglese si aggiusta la palla sul destro e calcia. Sirigu si distende, ma la sfera termina di un soffio alla sua destra

43′- buono spunto di Borja che entra in area e cerca un compagno nel mezzo. La retroguardia del Toro libera l’area con attenzione

41′- risponde l’Inter con Sanchez: conclusione troppo debole e centrale. Nessun problema per Sirigu

40′- Torino vicino al raddoppio: Belotti apre sulla sinistra per Ansaldi, l’argentino rientra sul destro e calcia forte sul primo palo. Handanovic blocca in due tempi

38′- i giocatori del Torino si lamentano per un possibile fallo di mano di Bastoni in area di rigore. L’arbitro lascia proseguire il gioco

36′- cross dalla sinistra di Young per Sanchez, il cileno manca l’impatto con il pallone per un nonnulla

32′- occasione Inter: Gagliardini recupera palla al limite e serve Lautaro sul versante sinistro dell’area di rigore. L’argentino si aggiusta la palla destro e lascia partire un tiro piazzato che Sirigu neutralizza con un ottimo riflesso

30′- cartellino giallo per Meite: il 23 granata è stato punito per aver allontanato il pallone

25′- calcio di punizione per l’Inter sull’out di destra: cross basso sul primo palo di Sanchez per De Vrij, la deviazione del difensore olandese esce non di molto

24′- ammonito anche Aina: il 34 granata ha commesso fallo su Lautaro

22′- cartellino giallo per Godin

21′- tiro dalla bandierina per l’Inter: Sanchez serve nel mezzo Gagliardini, il colpo di testa del centrocampista nerazzurro termina abbondantemente a lato

17′- GOOOL! Il Torino passa in vantaggio con Belotti. Sugli sviluppi del corner, cross morbido di Verdi sul secondo palo, Handanovic non trattiene regalando palla a Belotti che, a porta vuota, insacca in rete

17′- calcio d’angolo per il Torino:

15′- Inter pericolosa: Sanchez apre sulla sinistra per Young, l’inglese alza la testa e serve sul secondo palo Godin. L’uruguaiano prende il tempo all’avversario e colpisce di testa. La palla esce di qualche metro

12′- occasione Inter: Borja lancia Lautaro in profondità, l’argentino controlla e serve al limite Brozovic. Il croato si accentra e calcia a giro sul primo palo. Sirigu si salva in corner

11′- Godin tenta la fortuna con un destro dai 25 metri. La sfera termina abbondantemente a lato

9′- terzo corner per l’Inter: cross nel mezzo di Sanchez, Gagliardini manca l’impatto con il pallone. La difesa granata allontana

6′- tiro dalla bandierina per i nerazzurri: Lautaro riceve sul secondo palo e calcia con il sinistro in caduta. La palla esce di qualche metro sulla destra

4′- cross profondo dalla sinistra di Young, la difesa del Toro fa buona guardia e libera l’area

2′- calcio d’angolo per l’Inter: nessun pericolo per la difesa granata

1′- inizia il match

21:45- squadre in campo

21:40- queste le parole di Giuseppe Marotta ai microfoni di Sky Sport: “Eriksen e Skriniar se Conte ha deciso questo ci sono dei riscontri soggettivi sui consideriamo che giochiamo ogni tre giorni simo in periodo difficile mi sembra una cosa normale. Situazione generale, futuro? Nervosismo è amarezza è normale se prendi gol negli ultimi 5 minuti. Questo lascia in tutti dei rimpianti ma bisogna fare una valutazione a 360° e vedere il camino fatto fin a  oggi. Conte aveva un obiettivo, valorizzare le risorse a sua disposizione e migliorare la situazione ci stiamo riuscendo e siamo contenti del lavoro di Conte e delle società. Conte ha fatto il massimo no si raggiungere mai c’è sempre qualche particolare da migliorare. Lavoro è stato ottimo, ma possiamo migliorarci. Abbiamo dovuto, non abbiamo voluto riprendere il campionato, post Covid ha portato un esperienza nuova che va misurata, è chiaro che oggi si riscontrano tante problematiche come il fatto di aver perso dei punti con le squadre minori, questo è un aspetto da migliorare”

Conte? Credo che no ci siano cambiamenti, la società è soddisfatta è un allenatore ambizioso, però, non dobbiamo dimenticare che è il primo anno che lavora questo gruppo e quindi è normale che lui dopo le partite non vinte si lascia andare a delle dichiarazioni che fanno parte delle sue dinamiche comunicative. Le ambizioni ci devono essere. Brozovic? sono fatti che ci dispiacciano, rimane il rammarico i ragazzi devono capire che ci sono momenti che devono essere più incisivi sulla vita privata. Il fatto di poter riposare certe cose non si devono fare”

21:35- Formazione ufficiale Inter (3-4-1-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Brozovic, Gagliardini, Young; Borja Valero; Sanchez, Lautaro.​

21:35- Formazione ufficiale Torino (3-5-1-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meitè, Rincon, Ansaldi, Aina; Verdi, Belotti.​

Allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, l’Inter di Antonio Conte ospita il Torino di Longo, match valevole per la 32.a giornata di Serie A. I nerazzurri stanno attraversando un momento poco brillante. Zero vittorie nelle ultime due partite. Dopo l’inaspettata sconfitta subita a San Siro contro il Bologna, giovedì scorso, l’Inter è stata fermata sul 2-2 dal Verona. Due passi falsi che hanno fatto scivolare la squadra di Conte al quarto posto. Contro gli scaligeri, l’Inter ha pagato l’ennesimo calo di tensione. Lo stesso che qualche giorno fa ha permesso al Sassuolo di pareggiare 3-3 al Meazza, e al Bologna di ribaltare addirittura il risultato nonostante l’inferiorità numerica.

Contro il Torino, l’Inter non può permettersi altri passi falsi. Visto i risultati ottenuti dalle avversarie, questa sera, i nerazzurri saranno chiamati a dare una risposta sul campo. Con una vittoria, infatti, la squadra di Conte avrebbe l’opportunità di scavalcare in un colpo solo sia Atalanta che Lazio, balzando così al secondo posto, a -8 dalla Juve.

Di fronte però ci sarà un Torino agguerrito. I granata, al pari dei nerazzurri, hanno bisogno di punti. La squadra di Longo infatti è in piena lotta per la salvezza. Attualmente i punti di margine sul terzultimo posto sono solo 5. Con una vittoria il Toro avrebbe l’occasione di fare un balzo in avanti importante, scalando la classifica fino al tredicesimo posto. Nell’ultimo turno di campionato, i granata sono tornati al successo. Contro il Brescia, infatti, la squadra di Longo si è imposta per 3-1, grazie alle reti di Mateju (autogol), Belotti e Zaza. Lontano dal Grande Olimpico di Torino, i granata non vincono da tanto, troppo tempo. L’ultimo acuto del Toro, infatti, è datato 5 gennaio 2020. In quell’occasione, la squadra di Longo espugnò l’Olimpico, superando la Roma con un secco 2-0. Da allora solo sconfitte.

Leggi anche -> Inter-Torino: dove vederla in diretta tv e streaming gratis

Inter-Torino, i precedenti

Sono 155 i precedenti in Serie A tra Inter e Torino. Il bilancio vede i nerazzurri avanti con 67 vittorie contro le 38 dei granata (50 le partite terminate con il segno X). A San Siro, invece, le due compagini si sono affrontate in 77 occasioni. Anche in questo caso a comandare sono i nerazzurri con 39 successi, 27 pareggi e 11 ko. Il Toro è imbattuto contro l’Inter nel girone di ritorno dalla stagione 2013/2014 (4V, 1N). Inoltre, le ultime due sfide disputatesi al Meazza tra queste due squadre sono terminate in parità. I granata non rimangono imbattuti contro l’Inter per tre trasferte di fila dalla stagione 1985.

Leggi anche -> Calciomercato Inter, patto Conte-Zidane per Tonali e Kanté

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *