Ilicic è sparito, ritorno in Slovenia: i motivi del gesto

Josip Ilicic è sparito. L’attaccante dell’Atalanta è tornato in Slovenia e con molte probabilità non disputerà nemmeno la Champions League 

Ilicic torna in Slovenia, caso aperto (Getty Images)
Ilicic torna in Slovenia, caso aperto (Getty Images)

Cos’è successo a Josip Ilicic? Se lo stanno chiedendo in molti, ma capire cosa stia realmente accadendo è estremamente complicato. E’ necessario fare un passo indietro, allo scorso 11 luglio, ultima gara giocata dall’attaccante dell’Atalanta. Lo sloveno scende in campo contro la Juventus, ma la sua prestazione non è così brillante, come quelle precedenti contro Lazio, Udinese, Cagliari e Sampdoria. Si pensa ad un ritardo di condizione dopo il lungo lockdown e per la partita contro il Brescia del 14 luglio non viene convocato da Gasperini.

Con il passare dei giorni, però, il problema non sembra essere fisico. I tifosi bergamaschi e gli addetti ai lavori iniziano ad avere dubbi. Ilicic continua a non essere convocato, non si siede nemmeno in panchina e poi le voci di una sua assenza dalla Champions League iniziano a diventare insistenti. Uno dei giocatori più dominanti della stagione nerazzurra, autore di 21 gol e 9 assist, potrebbe non prendere parte alla super sfida contro il Paris Saint Germain del prossimo 12 luglio e valida per i quarti di finale della competizione più importante per club. Scoppia il caso.

Potrebbe interessarti anche: Atalanta-Inter, Conte: “Ci sarà da soffrire, ma vogliamo far soffrire loro”

Ilicic torna in Slovenia, le ragioni della scelta

Ilicic, scoppia il caso per l'attaccante (Getty Images)
Ilicic, scoppia il caso per l’attaccante (Getty Images)

In un clima già teso e poco limpido si aggiunge un’ennesima novità: il 32enne ha deciso di tornare nella sua Slovenia, al fianco della propria famiglia. Il ritardo di condizione sembra ormai una motivazione di facciata, che nasconde qualcosa di ancora più grande. E’ la stessa Atalanta a non fornire informazioni, forse per proteggere il giocatore, aumentando i dubbi di migliaia di appassionati. Iniziano a circolare le prime voci, si parla di problemi personali più gravi, ma resta la poca chiarezza.

Chi ha giocato con Ilicic lo ha sempre definito una persona estremamente sensibile e il lungo lockdown a Bergamo, una delle città più colpite dal Coronavirus, con centinaia di morti al giorno, non avrà certamente aiutato il calciatore, anzi, potrebbe averlo fortemente turbato. Nulla di confermato, restano solo ipotesi e in casi come questi se ne susseguono numerose. La verità arriverà solamente dallo stesso atleta, nella speranza che possa riprendersi presto, anche per tornare a far sognare i suoi tifosi sul campo.

Leggi anche -> Serie A, i re degli assist: Lazio e Atalanta brillano. La top 10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *