Cristiano Ronaldo voleva lasciare la Juve per un altro club, l’indiscrezione

Cristiano Ronaldo avrebbe pensato di lasciare la Juventus a gennaio per vestire la maglia di un altro club. L’indiscrezione di France Football spaventa i tifosi bianconeri 

Ha appena conquistato il suo secondo Scudetto consecutivo in Serie A, ma Cristiano Ronaldo non sarebbe stato pienamente soddisfatto del lavoro svolto dalla Juventus durante tutto l’anno. I bianconeri, che hanno accolto Maurizio Sarri sulla propria panchina ad inizio stagione, hanno perso la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia e il 7 agosto prossimo si giocheranno l’accesso ai quarti di Champions League con il Lione, dopo essere stati sconfitti per 1-0 all’andata.

Un percorso non privo di intoppi e ostacoli, che ad un vincente come CR7 sarebbe andato stretto, tanto da fargli valutare la possibilità di lasciare i bianconeri nel bel mezzo del campionato e approdare in un altro club. Il portoghese ha poi accantonato la decisione, realizzando 31 gol nel nostro campionato e occupando il terzo posto nella corsa alla Scarpa d’Oro.

Potrebbe interessarti anche: Juve, Cristiano Ronaldo celebra lo scudetto e svela il suo futuro

Cristiano Ronaldo e l’addio dalla Juventus, la rivelazione dalla Francia

Cristiano Ronaldo, valutato l'addio dalla Juventus (Getty Images)
Cristiano Ronaldo, valutato l’addio dalla Juventus (Getty Images)

Stando a quanto riferisce France Football, il 5 volte Pallone d’Oro ha seriamente preso in considerazione l’ipotesi di dire addio alla Juve. Destinazione? Paris Saint Germain. CR7 avrebbe raggiunto Neymar, Mbappé e Icardi in Francia, ma l’arrivo del Covid-19 ha bloccato la trattativa. Difficile immaginare l’effettivo svolgimento ed esito di un affare di tale portata, ma i tifosi bianconeri non saranno felici di conoscere un’indiscrezione simile.

Ora, però, Ronaldo sembrerebbe aver sposato definitivamente la causa juventina, tanto da festeggiare sui social la vittoria della Serie A con un post: “Pronto a vincere anche il terzo Scudetto”. Accantonati i malumori e messi da parte i dialoghi con il proprio entourage, l’attaccante può concentrarsi sulla gara con il Lione, decisiva per l’intera stagione della Juventus.

Leggi anche -> Juventus, nuova lista Champions: i 23 di Sarri, c’è un ritorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *