Giampaolo al Torino, intesa totale: ora la rescissione con il Milan

Marco Giampaolo sarebbe vicino al ritorno in panchina, dopo la breve e sfortunata esperienza con il Milan: il Torino ha deciso di puntare su di lui.

Non è bastata la salvezza per permettere a Moreno Longo di ottenere la conferma alla guida del Torino. Il club granata ha infatti ormai fatto la sua scelta: a guidare la squadra nella prossima stagione sarà infatti Marco Giampaolo, in cerca di riscatto dopo l’esperienza breve e poco soddisfacente alla guida del Milan. I colloqui tra la società del presidente Cairo e l’allenatore abruzzese sono in corso già da qualche tempo e avrebbero avuto esito positivo: mancherebbe infatti solo la firma per siglare l’accordo.

Per far sì che tutto vada a buon fine manca però un aspetto: la chiusura del rapporto tra il “Maestro” e via Aldo Rossi, a cui sarebbe legato ancora per un altro anno. Ma ora che i rossoneri hanno ormai deciso di dare fiducia a Stefano Pioli, che ha firmato da poco un contratto valido fino al 2022, non sembrano esserci impedimenti di alcun tipo.

Cessione Torino, l'ironia su Instagram del patron Urbano Cairo (Getty Images)
Urbano Cairo, presidente del Torino (Foto: Getty Images)

Potrebbe interessarti – Torino, ironia sui social: Cairo diventa… uno sceicco FOTO

Giampaolo al Torino: quando può arrivare l’annuncio

Negli ultimi anni il Torino, una delle società più blasonate del massimo campionato, non è riuscita a trovare la contuinità necessaria in panchina, aspetto fondamentale per poter provare a centrare una qualfiicazione nelle competizioni europee. Per farcela ora si è deciso di puntare su un tecnico come Giampaolo, definito da tutti un “maestro di calcio” e in grado anche di far crescere i giovani. L’ex Milan, come rivela Sky Sport, dovrebbe legarsi ai granata con un accordo valido per due anni con opzione per il terzo. Una conferma importante della fiducia che il presidente Cairo e i suoi collaboratori nutrono nei suoi confronti.

L’ufficializzazione della separazione con Longo dovrebbe quindi arrivare a breve.

Leggi anche – Torino su Schick: il piano di Cairo per il grande colpo in attacco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *