Maurizio Sarri esonerato dalla Juventus, è ufficiale: comunicato e post social

Maurizio Sarri, è ufficiale: il tecnico toscano esonerato. Fatale la sconfitta in Champions League contro l’Olympique Lione.

Maurizio Sarri non sarà più l’allenatore della Juventus. Dopo le indiscrezioni della mattinata, è arrivata anche l’ufficialità dell’esonero. Ad Agnelli non è andata giù la sconfitta di ieri sera nella gara di ritorno di Champions League contro l’Olympique Lione, vinta per 2-1 ma persa all’andata per 1-0.

L’ex Chelsea e Napoli, secondo il club, è il principale responsabile della catastrofe juventina di questa stagione. Non è bastato vincere l’ennesimo scudetto (il nono consecutivo). La finale di Coppa Italia e quella della Supercoppa Italiana, entrambe perse, non sono andate giù ai dirigenti. L’annuncio ufficiale dovrebbe essere atteso a breve, ma oramai la società ha preso la sua decisione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cristiano Ronaldo, la sorella sbotta contro la Juventus: il post sui social

Maurizio Sarri, il comunicato ufficiale dell’esonero

Maurizio Sarri, a breve l'esonero. La dirigenza bianconera ha deciso di sollevarlo dall'incarico (Getty Images)
Maurizio Sarri, a breve l’esonero. La dirigenza bianconera ha deciso di sollevarlo dall’incarico (Getty Images)

Non ci sono più dubbi, la società ha deciso: Maurizio Sarri sarà esonerato. L’allenatore non ha mai convinto il patron Agnelli. Non è mai scoppiato il feeling con i calciatori e neanche con i tifosi che lo hanno sempre criticato nonostante le vittorie in campionato.

L’uscita di scena ieri sera in Champions League contro il Lione è stato troppo per il club. Nelle prossime ore verrà scelto il suo successore. Si fa il nome di Paulo Sousa, ex tecnico della Fiorentina ed anche vecchio giocatore bianconero (dal 1994 al 1996), ma anche quelli di Gasperini (per lui sarebbe un ritorno visto che è cresciuto ed è stato allenatore nelle giovanili) e di Simone Inzaghi.

Ecco l’annuncio social dell’avvenuto esonero

LEGGI ANCHE >>> Juventus, quanto costa l’uscita in Champions League: stagione in rosso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *