Barcellona, Pochettino è la prima scelta: atteso l’esonero di Quique Setien

Il Barcellona, dopo l’umiliante sconfitta contro il Bayern Monaco, è pronto a cacciare Quique Setien e ripartire da un nuovo allenatore: il favorito è Mauricio Pochettino.

Nel nuovo ciclo del Barcellona non ci sarà sicuramente spazio per Quique Setien, condannato all’esonero dopo una stagione fallimentare. La clamorosa sconfitta per 8-2 contro il Bayern Monaco, nei quarti di finale di Champions League, è stata l’ultima conferma di una decisione presa da alcune settimane. La dirigenza blaugrana infatti, ancora prima della disfatta di Lisbona, aveva deciso di cambiare guida tecnica nonostante il tecnico spagnolo abbia firmato un contratto fino al 2021 (con opzione per un altro anno). La decisione però, aldilà degli aspetti economici, è stata inevitabile non solo per i risultati negativi, ma soprattutto a causa del complicato rapporto con il vice Eder Sarabia e alcuni senatori dello spogliatoio.

Ti potrebbe anche interessare – Barcellona, Piqué dopo il 2-8 con il Bayern: “Vergogna, via tutti”

Pochettino favorito per la panchina del Barcellona: le alternative

Pochettino Barcellona
Mauricio Pochettino (Getty Images)

Il licenziamento di Setien, che ha ribadito di non volersi dimettere, è atteso nelle prossime ore, come l’annuncio del nuovo allenatore. Secondo “Radio Catalunya”, il favorito a sedersi sulla panchina del Barcellona è Mauricio Pochettino che avrebbe addirittura già incontrato il presidente Bartomeu. Un retroscena che pone il tecnico argentino davanti rispetto alle candidature di due ex blaugrana come Xavi e Ronald Koeman.

Il primo ha rifiutato la chiamata lo scorso gennaio, quando poteva sostituire Ernesto Valverde, e non sembra ancora pronto per guidare una big d’Europa. Al momento è legato con l’Al Saad (Qatar), con cui ha appena rinnovato il contratto, dove però è inserita una clausola di uscita nel caso arrivasse una proposta proprio dal Barcellona. Sullo sfondo, in modo più defilato, c’è anche l’attuale commissario tecnico dell’Olanda che però farebbe fatica a liberarsi da questo incarico. Per questo il principale candidato è l’ex tecnico del Tottenham, pronto a rimettersi in gioco dopo quasi un anno di inattività.

Leggi anche – Barcellona, Bartomeu: “Un disastro. Alcune decisioni già prese prima di stasera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *