Siviglia-Inter 3-2: autogol Lukaku, super De Jong. E.League agli spagnoli

Siviglia-Inter, match valido per la finale di Europa League, è terminata 3-2. Decisivo un autogol di Lukaku nel finale 

Si è conclusa la finalissima di Europa League tra Inter e Siviglia. I nerazzurri si sono portati subito in vantaggio con il rigore procurato e realizzato da Romelu Lukaku. Al 34° gol stagionale del belga ha risposto De Jong, che in 20 minuti, con un doppio colpo di testa, è riuscito a ribaltare il risultato. Il 2-1 degli spagnoli è durato solamente 3 minuti, dato che Godin ha immediatamente pareggiato dagli sviluppi di un calcio di punizione.

Nella ripresa la squadra di Conte ha sfiorato la rete del sorpasso con Lukaku, che a due passi dalla porta ha calciato addosso a Bounou. Lo stesso attaccante nerazzurro è diventato protagonista di uno sfortunatissimo episodio al 74′: Diego Carlos, con una rovesciata, ha spedito il pallone sul piede del centravanti belga, che l’ha fatta schizzare alle spalle di Handanovic. Una beffa che ha preceduto il salvataggio sulla linea di Koundé, dopo un tiro di Sanchez, e che è diventata decisiva per il risultato finale. Il Siviglia ha vinto la sua sesta Europa League, mentre per l’Inter la delusione è enorme.

Leggi anche -> Europa League, highlights Siviglia-Inter: gol e sintesi della finale – Video

Siviglia-Inter, il racconto della partita

Siviglia-Inter 3-2 (Lukaku 5′, De Jong 12′,33′, Godin 36′, Diego Carlos 74′) 

22:54TERMINA LA PARTITA. Il Siviglia vince l’Europa League

90’+4′ – L’Inter sembra stanca e non riesce a chiudere la gara in attacco per agguantare il pareggio

90’+1′- Candreva calcia in spaccata, bravo Bounou a salvare

90′ – Saranno 6 i minuti di recupero

90′ – Candreva prende il posto di Godin

88′ – Fase molto spezzettata dell’incontro e con costanti interruzioni. I giocatori del Siviglia vogliono guadagnare più tempo possibile

86′ – Gudeli sostituisce Diego Carlos

85′ – De Jong lascia il campo per En-Nesyri

82′ – Koundé salva sulla linea dopo un tiro di Sanchez nella mischia

80′ – L’Inter corre un rischio lasciando colpire di testa Koundé. Il colpo di testa indirizza di poco alto il pallone

79′ – Fallo di Barella che è già ammonito, i giocatori del Siviglia chiedono il cartellino rosso ma l’arbitro non lo estrae. Sarà punizione

78′ – Triplo cambio nell’Inter: Eriksen, Sanchez e Moses prendono il posto di Gagliardini, Lautaro Martinez e D’Ambrosio

77′ – Vazquez prende il posto di Suso

74′ – Gol del Siviglia! Dagli sviluppi della punizione, Diego Carlos effettua una rovesciata e trova una deviazione di piede di Lukaku, il pallone schizza in porta

74′ – Ammonizione per Gagliardini, sarà punizione per il Siviglia

73′ – Bounou allontana di pungo il cross

72′ – Fallo su Lautaro Martinez, buona chance su punizione

70′ – Esce Ocampos per  lasciar spazio a El Haddadi

68′ – Gira palla l’Inter in cerca di spazi necessari

65′ – Occasione Inter! Bounou respinge un tiro ravvicinato di Lukaku, grande chance per l’Inter

63′ – Fase più blanda dell’incontro, solo un’emozione in questa ripresa

61′ – Tiro dalla distanza di Ocampos, pallone di molto al lato

59′ – Dagli sviluppi del corner, Ashley Young calcia da fuori area: conclusione alta

58′ – L’Inter conquista calcio d’angolo dopo una deviazione

57′ – Reguilòn calcia fortissimo contro la porta di Handanovic ma colpisce solamente l’esterno della rete

55′ – Ammonizione per Bastoni dopo un fallo commesso ai danni di Suso

54′ – Suso calcia con il sinistro, il suo tiro viene intercettato da Godin

52′ – Occasione per l’Inter! Gagliardini calcia con forza, in corsa, da fuori area, ma colpisce un difensore del Siviglia che era intervenuto in scivolata

49′ – Jordan trattiene Barella, l’arbitro fischia il fallo ma non ammonisce il giocatore del Siviglia

47′ – Diego Carlos tira dalla distanza ma il pallone esce di molto

46′ – Il Siviglia dà il calcio d’inizio alla ripresa

22:03 – INIZIA IL SECONDO TEMPO 

Si è conclusa la prima frazione della finale di Europa League tra Siviglia e Inter. Nerazzurri subito avanti con la rete su rigore di Romelu Lukaku, bravo a battere Bounou dopo aver conquistato il penalty. Gli spagnoli riescono a ribaltarla in 20 minuti con una doppietta di De Jong, che di testa, su assist di Jesus Navas e Banega, riesce a completare la rimonta. La squadra di Conte, però, non si fa abbattere e, appena 3 minuti più tardi alla seconda rete subita, pareggia con Godin. Il primo tempo si chiude con un ottimo intervento di Handanovic e i nervi molto testi per alcune discussioni avvenute in campo.

21:47TERMINA IL PRIMO TEMPO 

45’+1′ – Parata di Handanovic che svetta su un colpo di testa ravvicinato

45′ – Un solo minuto di recupero segnalato

45′ – Cartellino giallo per Banega dopo un fallo su Gagliardini

44′ – Possesso palla per il Siviglia che non ha subito il contraccolpo dell’immediato pareggio dell’Inter

41′ – Ammonizione per Barella dopo un fallo su Banega

41′ – Fuorigioco di D’Ambrosio che era scattato bene nella metà campo avversaria

39′ – Cross rasoterra di Navas che supera tutta l’area di rigore dell’Inter senza trovare alcun giocatore libero

36′ – GOOOOOL DELL’INTER! Brozovic batte splendidamente la punizione, trovando Godin che è bravissimo a battere Bounou

35′ – Punizione per l’Inter, che tenterà subito di trovare la rete del pareggio

33′ – Gol del Siviglia! Banega serve un cross perfetto per De Jong, che di testa disegna una parabola straordinaria battendo Handanovic

33′ – Fallo di Brozovic, il Siviglia conquista una punizione

31′ – Gira palla il Siviglia che vuole gestire i ritmi della gara

28′ – D’Ambrosio colpisce di testa sfruttando un cross di Gagliardini, ma il pallone termina largo

28′ – Brutta la conclusione di Banega che trova una deviazione fortuita di Ocampos

27′ – Fallo di Lautaro Martinez, il Siviglia conquista un calcio di punizione da circa 25 metri di distanza

26′ – Bastoni allontana di testa un cross di Reguilon, tra i migliori insieme ad Ocampos nel Siviglia

23′ – Nervosismo in campo, la posta in palio è altissima e i giocatori sentono la pressione

22′ – Conclusione di Ocampos che termina sull’esterno della rete

20′ – Gagliardini è bravo ad allontanare di testa

19′ – Punizione per il Siviglia dopo un fallo di D’Ambrosio su Ocampos

18′ – Opportunità per D’Ambrosio che riceve palla in velocità e non riesce a coordinarsi per calciare

17′ – Banega e Conte discutono animatamente, l’arbitro ammonisce l’allenatore nerazzurro

16′ – Proteste dei giocatori dell’Inter per un possibile tocco di mano in area di rigore

15′ – Destro di Ocampos che si spegne tra le braccia di Handanovic

12′ – Gol del Siviglia! Cross dalla destra che trova De Jong, bravissimo a smarcarsi e a colpire in tuffo di testa

11′ – La difesa dell’Inter allontana il pallone e il Siviglia ritorna a gestire il possesso palla

11′ – De Vrij devia un cross basso ed insidioso dalla destra: corner per gli spagnoli

8′ – Il Siviglia prova a gestire il pallone ma la rete dell’Inter sembra aver condizionato i calciatori allenati da Lopetegui

5′ – GOOOOOL DELL’INTER! Lukaku riesce a battere Bounou alla sua destra. Il portiere del Siviglia aveva intuito il lato ma non è riuscito a respingere la conclusione

3′ – Rigore per l’Inter! Fallo di Diego Carlos (che viene ammonito) su Lukaku, andrà il belga dal dischetto. Grande opportunità per i nerazzurri

3′ – Siviglia insidioso con Fernando

2′ – Resta in zona offensiva la squadra spagnola dopo una deviazione di testa

2′ – Fallo di D’Ambrosio su Reguilon, sarà subito punizione per il Siviglia da sinistra

1′ – E’ l’Inter a toccare il primo pallone della sfida

21:00INIZIA LA PARTITA

20:56 – I giocatori entrano in campo

20:42 – L’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta, ha parlato prima dell’inizio del match: “Sarebbe un traguardo importante vincere, perché rappresenterebbe un orgoglio per i giocatori, il percorso che abbiamo fatto e per la storia di questo club. Cosa fa la differenza in queste serate? Dobbiamo mantenere lucidità e concentrazione sempre. Sono fiducioso perché Conte ha esperienza di questi appuntamenti importanti, quindi sono ottimista. Avere 4 italiani in campo è un fiore all’occhiello. Lo zoccolo duro degli italiani deve essere mantenuto”.

20:00FORMAZIONE UFFICIALE SIVIGLIA (4-3-3): Bounou; Navas, Koundé, Diego Carlos, Reguilon; Banega, Fernando, Jordan; Suso, De Jong, Ocampos.

20:00FORMAZIONE UFFICIALE INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Gagliardini, Ashley Young; Lautaro Martinez, Lukaku.

E’ il grande giorno: l’Inter affronta il Siviglia nella finale di Europa League. I nerazzurri sono giunti a questa importantissima sfida dopo un lunghissimo percorso iniziato quasi un anno fa in Champions. Dopo il terzo posto nel proprio girone, che ha significato retrocessione ai sedicesimi della seconda competizione europea più importante per club, la squadra di Antonio Conte ha eliminato il Ludogorets, battuto il Getafe in gara secca, fatto lo stesso con il Bayer Leverkusen ai quarti e asfaltato per 5-0 lo Shakhtar Donetsk in semifinale.

Dopo 10 anni l’Inter può tornare a vincere un trofeo in Europa, ma bisognerà battere un avversario estremamente ostico. Dall’altra parte, infatti, ci sarà il Siviglia, una squadra capace di vincere questa competizione per 3 volte negli ultimi 10 anni, monopolizzando le stagioni 2013/14, 14/15 e 15/16. Gli spagnoli hanno vinto il proprio girone perdendo un solo incontro, per poi eliminare il Cluj con un doppio pareggio, la Roma, il Wolverhapton e infine il Manchester United per 2-1 in semifinale.

Potrebbe interessarti anche: Siviglia-Inter, Conte sulla finale di Europa League: “Daremo tutto per vincere”

I precedenti di Siviglia-Inter

Siviglia-Inter, i precedenti della gara (Getty Images)
Siviglia-Inter, i precedenti della gara (Getty Images)

Non esistono precedenti in partite ufficiali tra Inter e Siviglia. Le due squadre si sono affrontate solamente in torneo pre campionato nel lontano 2008 e in quell’occasione la partita terminò 0-0. E’ la sesta volta nelle ultime 11 stagioni che le due squadre finaliste di Europa League si sfidino per la prima volta proprio nell’atto conclusivo del torneo.

I numeri sono a favore degli spagnoli, i più vincenti in questa competizione. Per il Siviglia si tratta della sesta finale e nelle 5 precedenti ha sempre trionfato. I successi sono concentrati nel biennio 2006-2007 con i trionfi su Middlesbrough ed Espanyol, ma soprattutto nelle tre vittorie consecutive tra il 2014 e il 2016 dove a farne le spese sono state Benfica, Dnipro e Liverpool.

Per l’Inter, invece, si tratta della prima finale europea in 10 anni, l’ultima è stata quella di Champions League vinta da Mourinho e che portò a termine con successo la stagione del Triplete. I nerazzurri giungono ad una finale per la 10.ma volta nella propria storia, rimanendo dietro solamente a Juve e Milan con 14. L’ultimo successo nella competizione risale al 1998, quando veniva chiamata ancora Coppa Uefa, dove a perdere fu la Lazio. Altri due successi sono arrivati nel ’91 contro la Roma e nel 94′ contro il Salisburgo. L’unica finale persa è quella del 1997, ai rigori con lo Schalke 04.

Leggi anche -> Siviglia-Inter, quanto incasserebbero i nerazzurri vincendo l’Europa League

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *