Messi via dal Barcellona: assalto da gennaio, Inter e City in corsa

Lionel Messi resterà al Barcellona, ma da gennaio potrà trattare la cessione e sulle sue tracce restano Inter e City 

Il caso si è chiuso: Lionel Messi non lascerà il Barcellona quest’estate. Per un altro anno ancora, il 6 volte Pallone d’Oro, indosserà la maglia azulgrana. “Ho detto da un anno, al presidente in particolare, che voglio lasciare la squadra. Rimarrò qui perché non voglio iniziare una guerra legale”, queste alcune delle parole usate ieri dalla “Pulce” per spiegare la sua decisione.

Impossibile pagare la clausola da 700 milioni, già scaduta per quest’anno secondo la società, ingiusto avviare una guerra con il club che l’ha reso chi è oggi. Armistizio, almeno per il momento, dato che l’argentino non sembra assolutamente intenzionato ad avere ulteriori ripensamenti per la prossima stagione, quando il suo contratto sarà scaduto.

Potrebbe interessarti anche: Messi non è Che Guevara: resta a Barcellona, ma nessuno ha vinto

Messi, da gennaio può trattare l’uscita: Inter e City ci provano

Messi, la data per trattare la cessione (Getty Images)
Messi, la data per trattare la cessione (Getty Images)

Sottolineate una volta in più la data del 1° gennaio 2021, perché non vorrà significare solo che è arrivato il Capodanno, ma anche che Lionel Messi potrà ufficialmente trattare con un nuovo club. Manchester City e Inter lo sanno bene e il nuovo anno si aprirà dunque subito con i botti e non solo quelli dei fuochi d’artificio. I Citizens sono parsi i più vicini all’attaccante, data la disponibilità economica dello sceicco Mansour, ma anche i nerazzurri possono provare a fare sul serio.

Nonostante le smentite della dirigenza, l’Inter potrebbe essere aiutata dagli sponsor, che renderebbero meno utopistico l’arrivo del fuoriclasse a Milano. Lionel Messi se ne andrà a parametro zero dal Barça, bisognerà puntare tutto, dunque, sullo stipendio. Forse, non proprio tutto, il rendimento delle squadre in corsa per Leo al momento dell’avvio della trattativa sarà importante, così come i risultati che si saranno ottenuti a fine stagione, con l’inizio del mercato. City, Inter e in secondo piano il PSG, non possono quindi sbagliare se vorranno continuare a sperare in un sogno.

Leggi anche -> Messi resta al Barcellona, l’annuncio ufficiale e i motivi del dietrofront

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *