Roma-Juve, Pirlo: “Test importante, Morata deve ambientarsi”

La Juventus pareggia 2-2 contro la Roma, Pirlo supera il suo primo banco di prova contro una big. Il tecnico alla sua prima rimonta stagionale ringrazia Cristiano Ronaldo in grado di rispondere alla doppietta giallorossa di Veretout. Le parole dell’allenatore bianconero a fine gara.

Pirlo porta a casa un punto dall’Olimpico al primo vero banco di prova in una classica del nostro calcio contro la Roma. Il match fra giallorossi e bianconeri si rivela acceso e ricco di emozioni rispettando il pronostico: la sfida termina in pareggio. 2-2, Cristiano Ronaldo risponde a Veretout per due volte, la Juventus firma la sua prima rimonta di stagione. Posta in palio divisa fra le compagini, il tecnico bianconero può guardare avanti con qualche appunto in più sul piano del gioco e dell’esperienza (dovrà anche fare a meno di Rabiot espulso nell’arco dei novantatré minuti complessivi). Le sue parole nel post partita:

Una Juventus diversa stasera rispetto a quella vista contro la Sampdoria: cosa è cambiato?

“Sapevamo che la partita sarebbe stata diversa da quella giocata contro la Samp perché la Roma è stata più volitiva e spesso si è messa a specchio. Passo indietro stasera, ma siamo in costruzione. Punto guadagnato, ottimo spirito. Alcuni non giocavano da un po’ e devono crescere di condizione e disponibilità. Volevamo giocarci le nostre chances in avanti e abbiamo concesso qualche spazio in più”.

L’assetto del centrocampo ha provato a cambiarlo in corso d’opera: cosa pensa di fare in futuro?

“Ho provato a tenere i centrocampisti stretti per non far passare la palla fra i trequartisti per poi uscire in pressione. Stiamo provando diverse soluzioni non avendo avuto amichevoli a disposizione per farlo. Giochiamo a due, non abbiamo registi né mezz’ali. Sfruttiamo le caratteristiche di ognuno al meglio”.

Roma-Juve, Pirlo: “Partita come un test non avendo avuto le amichevoli estive”

Juventus, Pirlo si fa bastare un pari contro la Roma (Getty Images)
Juventus, Pirlo si fa bastare un pari contro la Roma (Getty Images)

Quanto tempo ci vorrà perchè la Juventus riproponga pienamente la sua filosofia di gioco?

Non abbiamo avuto tempo di provare, Morata è arrivato due giorni fa, per dire. Alcuni sono entrati bene ma devono migliorare. Altri devono rimettersi in sesto a livello fisico. Ho giocatori importanti e mi ci vorrà tempo per plasmarli nel modo più opportuno”.

Alla luce di una gara altalenante, sente maggiormente la pressione dell’Inter anche come rosa a disposizione?

“La partita sapevamo che poteva essere in questo modo, ci hanno lasciato la metà campo per attaccare la profondità. Non siamo arrivati sempre pronti, un po’ sfalsati. Tutte cose che possiamo e dobbiamo migliorare sicuramente. L’Inter è migliore di quella dell’anno scorso. Non so se è meglio la nostra o la loro, ma ce la giocheremo fino alla fine. Ai nerazzurri la differenza l’hanno fatta i cambi”.

Cristiano Ronaldo sembra resistere al tempo che passa: determinante anche stasera…

Cristiano Ronaldo si allena e dà tutto in campo, a prescindere dall’avversario. Bella cosa nei confronti dei compagni, sempre pronto a sacrificarsi, specialmente in queste partite importanti.

Leggi anche – Roma-Juventus 2-2: Cristiano Ronaldo risponde a Veretout, male Morata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *