Calciomercato Milan, Bakayoko: pressing PSG. Il Chelsea cambia condizioni

Tiémoué Bakayoko piace ancora al Milan: il PSG sembra la squadra favorita ma il Chelsea ha cambiato le condizioni e aperto nuovi possibili scenari.

Nelle prossime ore il Milan dovrà risolvere il nodo difensore e soddisfare l’attuale priorità del mercato. La cessione di Paquetà, diretto verso il Lione, potrebbe sbloccare la situazione e favorire l’arrivo di un nuovo centrale. Sul tavolo ci sono ancora tante piste, ma ancora nessuna è stata chiusa definitivamente e si continua a valutare la scelta migliore. In ogni caso non è escluso che, negli ultimi giorni, possa anche arrivare un centrocampista a rinforzare la mediana di Stefano Pioli.

In cima alla lista degli obiettivi c’è sempre Tiémoué Bakayoko che ancora non si è liberato dal Chelsea e lascia aperto un piccolo spiraglio. L’interesse per l’ex Monaco non è mai tramontato, anche se i rossoneri devono sempre fare i conti con la concorrenza. In particolare del PSG che in questo momento sembra la squadra favorita a chiudere il suo acquisto. In realtà non c’è ancora l’accordo totale con i Blues che hanno imposto condizioni diverse e complicato la trattativa.

Ti potrebbe anche interessare – Calciomercato Milan, Tomiyasu: c’è il sì di Pioli, Bologna fa muro

Bakayoko ancora bloccato al Chelsea: il Milan rimane in corsa

Bakayoko Milan
Bakayoko (Getty Images)

Il Chelsea continua il dialogo serrato con il ds Leonardo ma cambia le carte in tavola, soprattutto sulla formula del trasferimento. Come scrive “Le Paresien” l’ultima richiesta è quella di un prestito oneroso (a circa 3 milioni di euro), senza il diritto o l’obbligo di riscatto. Insomma i londinesi non vogliono perdere il controllo di Bakayoko, nonostante sia fuori dal progetto di Lampard e abbia soltanto due anni di contratto.

Le offerte ricevute non hanno apparentemente soddisfatto la società che non vuole lasciarlo partire a cifre minori. Per questo l’idea di mettere nuovi paletti e respingere la proposta del PSG che invece pensava a un prestito gratuito con opzione di acquisto tra uno o due anni. La situazione è ancora bloccata e consente al Milan di rimanere in corsa, magari facendo un ultimo tentativo dopo la partita di Europa League.

Leggi anche – Thauvin al Milan: possibile colpo last minute, contatti serrati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *