Europa League, highlights Rio Ave-Milan: gol e sintesi partita – Video

Rio Ave-Milan, gol e sintesi del playoff di Europa League. I rossoneri si giocano la qualificazione alla fase a gironi in Portogallo: il video degli highlights.

Il Milan raggiunge la fase a gironi dell’Europa League 2020-21. Nel decisivo playoff contro il Rio Ave, l’ultimo ostacolo dei turni preliminari, i rossoneri si salvano ai calci di rigore dopo una partita incredibile e ripresa soltanto allo scadere dei supplementari. Nonostante la grande fatica, la squadra di Pioli centra l’obiettivo e continua la sua avventura europea.

La qualificazione arriva dopo un pazzo 2-2 al termine dei 120 minuti, dove il Milan prima passa in vantaggio al 52′ con Saelemaekers poi subisce la rimonta lusitana con il pareggio al 72′ di Geraldes e la rete di Gelson Dala dopo venti secondi dell’extra-time. All’ultimo secondo però Borevkovic, quando la vittoria era ormai in pugno, colpisce il pallone con la mano e regala un rigore agli ospiti, segnato con freddezza da Calhanoglu. Nella lotteria finale è decisiva la parata di Donnarumma su Santos al dodicesimo tiro, dopo tre match-point falliti dai portoghesi e ripetuti colpi di scena.

Ti potrebbe anche interessare – Calciomercato Milan, Bakayoko (quasi) svanito: un altro club di A sul mediano

Rio Ave-Milan, le azioni salienti del match: i rossoneri passano ai rigori

Rio Ave Milan Highlights
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

Nel primo tempo il Milan fatica a fare male al Rio Ave che si difende con ordine e grande densità. I portoghesi appaiono molto compatti e concedono pochissimo, senza mai rischiare di subire gol. I rossoneri mancano di fantasia e l’unica mezza occasione è al 12′ un sinistro dalla distanza di Theo Hernandez che, liberato da uno schema su punizione, finisce sul fondo. I lusitani invece si affacciano dalle parti di Donnarumma soltanto al 41′ con un tiro centrale e senza pretese di Carlos Manè.

Per il resto non succede nulla, le squadre finiscono per annullarsi e nessuna riesce a rendersi pericolosa anche per qualche errore di troppo. Lo 0-0 all’intervallo rispecchia perfettamente il sostanziale equilibrio in campo, a chiusura di una frazione che sicuramente non passerà alla storia. Pochissime emozioni, ritmi bassi e tanta paura di andare sotto in una partita secca e decisiva della competizione.

PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI RIO AVE-MILAN -> CLICCA QUI 

Nel secondo tempo il Milan cambia subito passo e inizia a spingere sull’acceleratore. Al 52′ concretizza un calcio d’angolo e passa in vantaggio con il destro vincente di Saelemaekers. Il tiro potente e angolato del belga sblocca improvvisamente il risultato e vale l’1-0 per i rossoneri, molto più propositivi in questa fase. Il Rio Ave prova la reazione e, a sua volta dalla bandiera, sfiora il pareggio con il colpo di testa di Tarantini che non finisce fuori di molto.

CLICCA QUI PER LA SEQUENZA DEI RIGORI 

La squadra di Pioli però non si accontenta e cerca di chiudere la pratica, andando vicinissimo al raddoppio al 69′ con una bella punizione di Calhanoglu. Il pallone termina alto di un soffio ma, dal possibile 2-0, i lusitani trovano a sorpresa l’1-1 con il neo-entrato Geraldes che al 71′ si inserisce in area e fulmina Donnarumma sotto la traversa. Un duro colpo per il Milan costretto a rifare tutto da capo, quando sembrava in controllo del match. Nel finale Calhanoglu è ancora sfortunato e il suo destro al volo, indirizzato in porta, viene deviato in angolo. L’ultima chance però è dei padroni di casa che rischiano di vincerla nel recupero con il tocco di punta di Santos, finito a pochi centimetri dal palo. I tempi regolamentari finiscono in parità e si va dunque ai supplementari.

Pronti via e il Milan, dopo appena venti secondi, subisce il 2-1 di Gelson Dala che sfrutta un rimpallo e trova l’angolino con il sinistro. Un avvio shock per i rossoneri che provano a scuotersi ma hanno poche idee e non riescono a rientrare in partita. Al 105′ il sinistro a giro su punizione di Bennacer chiama alla parata Kieszek ma finora è troppo poco. Come quello creato durante il secondo tempo supplementare fino a quando Borevkovic regala un rigore ai rossoneri all’ultimo respiro. Il difensore del Rio Ave salta male e colpisce il pallone con la mano, venendo anche espulso per doppia ammonizione. Una follia clamorosa che Calhanoglu sfrutta dagli undici metri, realizzando con freddezza il 2-2 e mandando la sfida ai calci di rigore dove vincono i rossoneri, salvati da Donnarumma e tre match-point falliti dai portoghesi.

Leggi anche – LIVE Rio Ave-Milan diretta risultato tempo reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *