Juventus, Ramsey si ferma in Nazionale: nuovi problemi fisici per il gallese

Aaron Ramsey salterà per problemi fisici il prossimo impegno con il Galles: a rischio anche la trasferta di Crotone con la Juventus.

Come se non bastasse la positività al Covid di Cristiano Ronaldo, la Juventus riceve un’altra brutta notizia a distanza di pochi minuti. Sempre dal ritiro delle Nazionali, stavolta da quello del Galles, si segnalano problemi fisici per Aaron Ramsey che salterà la prossima partita di Nations League. L’entità dell’infortunio e le condizioni del centrocampista non sono ancora state rivelate, come riportato da “Sky Sport”.

Ti potrebbe anche interessare – Cristiano Ronaldo positivo al Covid-19: le condizioni del portoghese

Ramsey mette nei guai Pirlo: scatta l’allarme in attacco

Ramsey Juventus
Aaron Ramsey (Getty Images)

Una giornata apparentemente tranquilla si trasforma in un mezzo calvario per la Juventus che si ritrova con grossi problemi in attacco. Nelle prossime partite, in campionato e Champions League, non ci sarà sicuramente Cristiano Ronaldo che però potrebbe non essere l’unico assente. La lista degli indisponibili rischia di allungarsi anche con Ramsey, colpito per un’altra volta da problemi fisici. La scorsa domenica l’ex Arsenal ha giocato interamente la sfida tra Irlanda e Galles, conclusa sullo 0-0, ma si è fermato alla vigilia della seconda gara con la Bulgaria.

Nelle prossime ore il giocatore dovrebbe probabilmente lasciare il ritiro e tornare a Torino, dove sarà controllato e valutato dalla staff medico bianconero. A questo punto appare improbabile un suo recupero per la trasferta di Crotone, in programma sabato sera, alla ripresa del campionato. Davvero un peccato per l’ex Arsenal che aveva iniziato bene la stagione e il nuovo ciclo con Pirlo, partendo titolare nelle prime due gare di Serie A con Sampdoria e Roma. Ora un nuovo stop, l’ennesimo dei suoi ultimi anni di carriera  condizionati da tantissimi infortuni.

Leggi anche – Calciomercato Juventus, Alaba: colpo a zero. Ci sono conferme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *