Inter-Milan, l’iniziativa degli Ultras per sostenere le squadre

Le Curve non potranno assistere a Inter-Milan dagli spalti a causa delle norme di prevenzione in vigore. Gli Ultras hanno così organizzato un’iniziativa ad hoc per non lasciare soli i propri idoli.

Inter-Milan
La Curva Sud del Milan a San Siro (Foto: Getty Images)

E’ il giorno di Inter-Milan, una gara che nessuno vuole mai perdere e che spesso sfugge anche ai pronostici. L’atmosfera, però, sarà inevitabilmente diversa rispetto alle grandi sfide degli anni passati, visto che non potranno essere presenti sugli spalti più di 1.000 persone. Le coreografie che rendevano ancora più caldo l’ambiente non potranno quindi esserci, ma entrambe le Curve hanno deciso di essere comunque vicino alla rispettiva squadra.

Nonostante le misure di sicurezza in vigore, sia la Sud sia la Nord, che appoggiano rispettivamente rossoneri e nerazzurri, hanno organizzato un’iniziativa ad hoc prima del fischio d’inizio del match, previsto alle ore 18.

Zhang contro Dal Pino, la Curva Nord dell'Inter lo appoggia
Curva Nord Inter (Foto: Getty Images)

Potrebbe interessarti – Milan, Donnarumma carico per il Derby: “L’Inter non fa più paura)

Inter-Milan: l’iniziativa delle due Curve per stare vicino alle squadre

La Curva Nord ha annunciato la sua presenza otto il secondo anello verde per cantare e sventolare bandiere. Le norme di prevenzione in vigore prevedono il divieto di assembramenti, ma i sostenitori hanno annunciato di volersi muovere con il massimo della cautela. Nell’invito che è stato distribuito è infatti stata sottolineata la necessità di utilizzare la mascherina, lavarsi le manie rispettare la distanza di sicurezza. Subito dopo l’arrivo della squadra, ognuno sarà libero di decidere se continuare a cantare fuori dallo stadio o cercare una Tv per non perdere nemmeno un’azione del derby.

La Curva Sud ha invece scelto come luogo di ritrovo l’hotel in centro in cui i giocatori di Pioli si trovano in ritiro. Qui i tifosi resteranno in parte fino alla partenza in direzione San Siro. Altri, invece, li aspetteranno in una via adiacente.Tutti proseguiranno poi fino allo stadio in moto o scooter, come una sorta di processione laica. Anche in questo caso non  mancata nell’invito una raccomandazione: “Portare assolutamente con sè le mascherine”.

Leggi anche –Milan, Calhanoglu si scalda per il derby: l’immagine social carica i tifosi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *