Atalanta-Ajax, Gasperini promette: “Sarà un altro match rispetto alla Samp”

Gian Piero Gasperini avverte sulle difficoltà del prossimo impegno in Champions League, dove la sua Atalanta affronterà l’Ajax. Ma la prestazione contro la Sampdoria non condizionerà i nerazzurri.

La prestazione di sabato contro la Sampdoria è stata decisamente negativa, ma ora l’Atalanta è chiamata a mettersi tutto alle spalle e a tornare subito in campo con la massima concentrazione in vista del prossimo match di Champions League. A differenza di quanto accaduto nella scorsa stagione, in cui i nerazzurri erano stati sconfitti nelle prime tre gare della massima competizione europea, ora l’undici di Gasperini è partito con una brillante vittoria in Danimarca, ma ora servono conferme. L’avversario che arriverà al Gewiss Stadium non sarà comunque da sottovalutare: si tratta infatti dell’Ajax, reduce da una goleada nell’ultimo match disputato in Eredivisie.

È proprio su questo aspetto che si è concentrato il tecnico degli orobici: “Rispetto alla Sampdoria sarà un’altra partita – ha detto in conferenza stampa -. Sarà una sfida aperta, ma le diffcoltà non mancheranno. L’Ajax attacca con molti uomini, mentre la sapevamo che con la Samp dovevamo superare una squadra chiusa”.

Ilicic
Gian Piero Gasperini, alenatore dell’Atalanta (Foto: Getty Images)

Potrebbe interessarti – Atalanta, Gasperini svela le condizioni di Ilicic: il retroscena in allenamento

Gasperini avverte: l’Ajax non deve essere sottovalutato

Gasperini non nasconde l’ammirazione per l’Ajax, dovuta soprattutto all’atteggiamento propositivo che i lancieri sono in grado di mettere in campo: “L’Ajax ha modo di sperimentare cose diverse anche in campionato, in Champions invece è più difficile farlo, potrebbero badare soprattutto sulla concretezza. Ma per me è una società modello, la ammiro da tempo, anche per il coraggio con cui solitamente lanciano i giovani”.

Il tecnico ha ovviamente osservato le ultime sfide dei suoi prossimi avversari e ha notato diversi aspetti a cui sarà fondamentale prestare attenzione: “L’Ajax è una squadra in salute, sono riusciti anche a mettere in difficoltà anche il Liverpool. Non sarà una sfida semplice, ma noi faremo il possibile per dargli del filo da torcere. Giocare senza pubblico mi provoca però grande dispiacere”.

Leggi anche – Castagne e l’addio all’Atalanta: che attacco a Gasperini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *