Lazio-Juve, Inzaghi: “Pareggio meritato. Tamponi? Sono tranquillo”

Le parole di Simone Inzaghi, intervistato ai microfoni di DAZN, dopo il pareggio raggiunto all’ultimo secondo contro la Juventus nella 7a. giornata di Serie A.

La Lazio non muore mai e l’ha dimostrato anche oggi, pareggiando una partita che ormai sembrava persa contro la Juventus. E’ stato decisivo il solito gol allo scadere di Caicedo per recuperare lo svantaggio e uscire imbattuti da questo scontro diretto. Un risultato molto positivo per i biancocelesti tra tutte le difficoltà di una settimana ad alta tensione, come evidenziato da Simone Inzaghi nel post-partita di DAZN. Di seguito tutte le sue dichiarazioni più importanti.

Lazio, Inzaghi: “Grande cuore, oltre le difficoltà. Dispiace per Immobile”

Inzaghi Lazio Juventus
Simone Inzaghi (Getty Images)

Sull’esultanza: “E’ un gesto istintivo, abbiamo fatto un ciclo di partite incredibili con giocatori contati e tutto quello che abbiamo vissuto. Anche oggi la squadra si è superata e per questo l’esultanza è stata più spinta del solito”.

Sulla gara: “La Lazio ha fatto una grande partita e meritato il pareggio. Penso che sulla prestazione ci sia poco da dire, sappiamo che tipo di squadra è la Juventus ma nonostante tutto abbiamo fatto benissimo”.

Sui cambi: “Devo fare i complimenti a tutti, oggi ci mancavano quattro titolari (Immobile, Leiva, Strakosha e Lulic) ma ora c’è la sosta e speriamo di recuperare tutti. Abbiamo iniziato il campionato e la Champions nel migliore dei modi”.

Sul caso tamponi: “Sono tranquillo e sereno, più di essere un allenatore costretto a giocare in 13-14 giocatori non potevo fare altro. Mi dispiace per chi è dovuto restare fuori, so quanto ci tenevamo. Hanno lavorato quattro anni per giocare in Champions e non hanno potuto esserci”.

Su Caicedo: “E’ un grande giocatore e una grandissima persona, dopo qualche mese che era qua si è subito fatto voler bene. Nella prima stagione ha fatto un errore decisivo a Crotone ma ho chiesto alla società di tenerlo perché per me era il giocatore ideale da avere in rosa. Nelle ultime partite sarebbe anche partito dall’inizio se non avesse avuto un problema alla spalla”.

Leggi anche – Serie A, highlights Lazio-Juventus: gol e sintesi partita – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *