Lazio-Juventus 1-1: Ronaldo non basta, Caicedo provvidenziale nel recupero

Lazio-Juventus è terminata 1-1. La rete di Cristiano Ronaldo non è bastata, perché Caicedo è risultato ancora una volta decisivo in pieno recupero 

Si chiude 1-1 il lunch match Lazio-Juventus valido per la settima giornata di Serie A. Bianconeri in vantaggio al 15′, con il solito Cristiano Ronaldo che di suola batte Reina sul cross di Cuadrado. La squadra di Pirlo gestisce il vantaggio e sfiora il raddoppio per due volte con CR7, che prima colpisce un palo e che poi vede la sua punizione neutralizzata proprio dall’estremo difensore biancoceleste.

Nella ripresa il portiere spagnolo è ancora una volta attento a salvare la propria porta su una conclusione ravvicinata di Rabiot, prima che la Lazio cresca di intensità. Gli uomini di Inzaghi si avvicinano al pareggio con un colpo di testa di Marusic, ma è al 95′, in pieno recupero, che i biancocelesti riescono a trovare la rete dell’1-1 con il solito Caicedo. L’attaccante riceve palla da Correa e si gira nello stretto, calciando alla sinistra di Szczesny e conquistando un punto pesantissimo. Lazio-Juventus termina dunque con un pareggio che porta i biancocelesti ad 11 punti, mentre i bianconeri si fermano a 13.

Leggi anche -> Serie A, highlights Lazio-Juventus: gol e sintesi partita – VIDEO

Lazio-Juventus, il racconto del match

Lazio-Juventus 1-1 (Cristiano Ronaldo 15′, Caicedo 90’+5′) 

14:26 – TERMINA LA PARTITA

90’+5′- GOOOOOOOL DELLA LAZIO! Caicedo segna ancora nel finale! L’attaccante biancoceleste si gira nello stretto e batte Szczesny

90’+4′ – Ultimo assalto della Lazio che prova trovare il pareggio nel finale

90′ – Segnalati 4 minuti di recupero

88′ – Morata lascia il campo a Bernardeschi

85′ – McKennie allontana di testa il cross dagli sviluppi della punizione

84′ – Ammonito Cuadrado per un fallo su Acerbi

81′ – Lazio pericolosa! Cross in area per Marusic che di testa impensierisce Szczesny

78′ – Subito ammonito Akpa Akpro

77′ – Pereira e Akpa Akpro sostituiscono Luis Alberto e Cataldi

76′ – Dybala e McKennie predono il posto di un dolorante Ronaldo e Kulusevski

75′ – Cristiano Ronaldo sembra sofferente alla caviglia

75′ – Allontanato il traversone laziale

74′ – Deviato in corner il controcross di Correa

74′ – Si scontra con la barriera la conclusione di Milinkovic

73′ – Rabiot commette fallo su Correa, punizione dal limite per la Lazio

70′ – Allontanato di testa il traversone

69′ – Luis Alberto supera Demiral in velocità e deve intervenire Bonucci a murare la sua conclusione. Sarà angolo per i biancocelesti

68′ – Ronaldo calcia in area ma partendo in posizione irregolare. Segnalato il fuorigioco

67′ – Morata devia di testa il pallone crossato senza creare pericoli

65′ – Luiz Felipe ferma Cristiano Ronaldo in area di rigore, dopo un’ottima iniziativa di Kulusevski. Sarà angolo

63′ – La Juve gestisce il vantaggio in questa fase del match

58′ – Reina sventa su Rabiot! Il francese ruba palla a Luis Alberto, serve Morata che poco dopo allarga nuovamente per il centrocampista, che calcia, trovando l’ottima risposta del portiere della Lazio

57′ – Contropiede bianconero iniziato da Morata e concluso con un cross di Ronaldo intercettato da Reina

54′ – Triplo cambio nella Lazio: Lazzari, Caicedo e Hoedt entrano al posto di Fares, Muriqi e Radu

51′ – Bentancur ammonito per un fallo su Luis Alberto

49′ – Chance Lazio! Marusic non trova lo specchio della porta con il suo tiro a giro, la palla esce di pochissimo sopra la traversa

48′ – Tiro dalla distanza di Bentancur, il pallone termina largo

46′ – Conclusione insidiosa di Kulusevski che stava per trasformarsi in un assist per Morata, bravo Cataldi a chiudere

46′ – La Juve dà inizio alla ripresa

13:35 INIZIA IL SECONDO TEMPO 

Si è conclusa 1-0 per la Juventus la prima frazione di gioco del big match contro la Lazio. Bianconeri più pericolosi e in vantaggio al 15′ con Cristiano Ronaldo, che con la suola ha spinto in rete il pallone crossato da Cuadrado. La squadra di Pirlo gestisce il vantaggio e al 43′ sfiora il vantaggio ancora con CR7, che viene fermato dal palo. In pieno recupero il fuoriclasse portoghese ha un’altra occasione per segnare la propria doppietta, ma il suo calcio di punizione viene respinto da un attento Reina.

13:19 – TERMINA IL PRIMO TEMPO

45’+2′ – Reina sventa su Ronaldo! Parata decisiva del portiere spagnolo sul tiro del portoghese

45’+1′ – Cataldi ferma Kulusevski al limite dell’area, giallo per il centrocampista della Lazio e punizione per la Juve

45′ – Segnalato un minuto di recupero

43′ – Palo di Cristiano Ronaldo! Il portoghese riceve palla dal limite dell’area e con il destro calcia verso la porta di Reina, trovando però il legno a dirgli no

40′ – Cross di Fares che si spegne abbondantemente largo

37′ – Anche Muriqi è pericoloso sull’altro fronte, con la sua conclusione che si infrange sull’esterno della rete

37′ – Cristiano Ronaldo insidioso, il suo tiro si spegne di poco al lato

35′ – Ritmi più blandi in questa fase dell’incontro

32′ – Reina allontana di pugno il traversone dalla bandierina

31′ – Marusic devia il cross di Frabotta e concede corner ai bianconeri

31′ – Ottima iniziativa di Correa che calcia centralmente e trova Szczesny attento

29′ – Gira palla la Juve, che gestisce i ritmi non troppo elevati della gara

25′ – Buon’iniziativa in velocità di Luis Alberto, che viene fermato in area da Demiral

21′ – Lazio pericolosa con Milinkovic-Savic, che stacca di testa su cross di Radu e prova a servire il pallone a Muriqi, che però non riesce in tempo ad impattare

21′ – Ancora una battuta corta che non crea pericoli alla retroguardia bianconera

20′ – Demiral allontana di testa un cross insidioso, sarà corner per i biancocelesti

19′ – Calcia male Correa, che spedisce il pallone sopra la traversa

18′ – Mantiene il possesso palla la Juve, che sembra aver acquisito fiducia dopo la rete del vantaggio

15′ – GOOOOOOOL DELLA JUVENTUS! Doppio dribbling di Cuadrado, che mette un cross teso in mezzo, con Cristiano Ronaldo che deve solo appoggiare in rete con la suola

14′ – Allontanato il cross dalla bandierina

13′ – Muriqi anticipato in scivolata, conquista il primo angolo la Lazio

12′ – Tiro da fuori area di Rabiot, si allunga Reina e blocca

11′ – Muriqi calcia dalla distanza ma trova Bonucci che fa da muro

8′ – Contropiede della Juventus, che porta Cristiano Ronaldo alla conclusione. Il destro del portoghese, però, è centrale Reina blocca facilmente

6′ – Marusic sbaglia la verticalizzazione nella ripartenza della Lazio, sprecata una buona chance

4′ – Rasoterra insidioso di Frabotta che attraversa tutta l’area di rigore laziale

2′ – Muriqi anticipato su un cross teso di Fares che stava per beffare i bianconeri

1′ – Spizzata di Muriqi che non crea problemi a Szczesny

1′ – La Lazio dà inizio alla sfida

12:32 – INIZIA LA PARTITA 

12:28 – I calciatori entrano in campo

12:20 – Il d.s. Fabio Paratici ha risposto ad alcune domande prima dell’inizio della partita: “La vicenda Lazio non ci coinvolge, quindi il nostro umore è legato alla partita. Vogliamo vincere. Chiesa ha avuto un risentimento muscolare ieri mattina, ma oggi non se l’è sentita e dunque non è a disposizione. Morata? Ci aspettavamo che tornasse così, siamo rimasti sempre in contatto con lui perché è un ragazzo speciale. Ha sempre giocato in grandi in squadre e con la maturazione che ha avuto è diventato un calciatore migliore della sua prima esperienza qui con noi”. 

11:45 Federico Chiesa sarebbe dovuto partire titolare nella sfida odierna, ma, a causa di un problema muscolare alla coscia destra accusato nelle ultime ore, sarà costretto a sedersi in tribuna.

11:30 – FORMAZIONE UFFICIALE LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto, Fares; Correa, Muriqi.

11:30 – FORMAZIONE UFFICIALE JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Demiral, Bonucci, Danilo; Kulusevski, Bentancur, Rabiot, Frabotta; Morata, Cristiano Ronaldo.

Come arrivano Lazio e Juventus al big match

Tempo di big match per la Lazio, che ospita all’Olimpico la Juventus. I biancocelesti non hanno iniziato benissimo la propria stagione, con diversi risultati altalenanti. In campionato sono arrivati 3 successi, con Cagliari, Bologna e Torino, un pareggio con l’Inter e due sconfitte pesanti con Atalanta e Sampdoria. Nell’ultimo turno i biancocelesti hanno strappato i 3 punti in extremis, con un rocambolesco 4-3 al 98′ con il Toro di Giampaolo.

Il successo per 4-1 sullo Spezia ha dato una boccata d’ossigeno fondamentale per la Juve di Pirlo. I bianconeri, in Serie A, non vincevano sul campo dalla prima giornata e il lunch match odierno sarà un test importante per valutare il livello della squadra. Dall’avvio della stagione, Cristiano Ronaldo e compagni hanno battuto Sampdoria, Napoli (3-0 a tavolino) e appunto Spezia e pareggiato con Roma, Crotone e Verona, occupando al momento il terzo posto in classifica.

Potrebbe interessarti anche: Lazio-Juventus, Pirlo: “Partita difficile. Morata attaccante completo”

I precedenti di Lazio-Juventus

Lazio-Juventus, i precedenti della gara (Getty Images)
Lazio-Juventus, i precedenti della gara (Getty Images)

Sono 152 i precedenti in Serie A tra queste due squadre e sorridono alla Juventus, che ne ha vinti 82, contro i 36 pareggi e i 34 successi laziali. I bianconeri hanno avuto la meglio più volte anche all”Olimpico, con 33 successi su 76 partite, con 25 k.o. e 18 pareggi. L’ultimo incrocio tra le due formazioni risale allo scorso 20 luglio, con la Vecchia Signora che si è imposta per 2-1 grazie alla doppietta di Cristiano Ronaldo. La Lazio, invece, non vince dal 12 dicembre 2019, nella finale di Supercoppa Italiana, dove con un 3-1 stese gli uomini di Sarri al ridosso del Natale. Sempre nel 2019 si registrano l’ultimo successo biancoceleste in casa contro i bianconeri e anche l’ultima sconfitta: 3-1 firmato Luiz Felipe, Milinkovic-Savic e Caicedo il 7 dicembre e 1-2 del 25 agosto con reti di Pjanic e Mandzukic.

Leggi anche -> Lazio, indaga la Procura di Roma: investigatori a Formello e Avellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *