Inter, Eriksen scaricato: tutte le possibili opzioni per il suo futuro

L’Inter sta seriamente pensando alla cessione di Eriksen che però ha chiesto una precisa formula di trasferimento: le possibili destinazioni.

Il nome di Eriksen continua a essere al centro delle voci di mercato. Come riporta il “Corriere dello Sport”, l’Inter si sarebbe convinto a scaricare il giocatore a partire dal prossimo gennaio. Lo stesso fantasista danese, se il suo utilizzo continuerà a essere limitato, accetterebbe di buon grado la decisione della società, a patto che sia rispettata una precisa condizione. L’ex Tottenham infatti avrebbe chiesto, nel caso dovesse partire, di trasferirsi a titolo definitivo e non rientrare in un ipotetico scambio di prestiti. Una pretesa ben precisa che rischia di complicare i piani dei nerazzurri, più in difficoltà a trovare una squadra disposta a fare questo tipo di investimento.

Ti potrebbe anche interessare – Inter, rinvio sui rinnovi ma c’è un’eccezione: le motivazioni

Eriksen, futuro diviso tra PSG e Premier League: le alternative sul tavolo

Eriksen Inter
Eriksen (Getty Images)

I sondaggi su Eriksen comunque non mancano: ci sono diverse squadre in fila per il suo acquisto. Mettendo da parte la formula dell’operazione, il PSG ha intenzione di riproporre Leandro Paredes come possibile contropartita, già offerta l’estate scorsa in cambio di Brozovic. Il regista argentino sta trovando poco spazio in Francia e non sarebbe dispiaciuto a tornare in Italia, dopo la passata esperienza alla Roma. L’idea di rilanciare l’ex Tottenham affascina però anche molti club di Premier League, dove ha lasciato grandi ricordi con la maglia degli Spurs.

Se lo ricordano bene i rivali dell‘Arsenal, una delle opzioni più accreditate per il suo futuro con la possibilità che Xhaka faccia il percorso inverso e sbarchi a Milano. Rimanendo a Londra, la pista Chelsea invece non si scalda mentre l’ultima novità riguarda un possibile contatto con il Manchester United. All’Inter piacerebbe molto mettere le mani su Fred che però è un titolare e non sarà liberato facilmente. Insomma le alternative sono molteplici, ancora qualche settimana e la situazione sarà più chiara ma Eriksen è sempre più vicino all’addio.

Leggi anche – Bergomi e il mancato ritorno all’Inter: il retroscena sulle telecronache a Sky

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *