Liga: l’Atletico Madrid vola in testa, Barcellona a -9. Decide Carrasco

Liga, l’Atletico Madrid batte il Barcellona e aggancia la Real Sociedad al primo posto e con una partita in meno

Un errore di Ter Stegen, il gol di Carrasco e l’Atletico va. Vola in testa alla Liga, con una gara in meno della Real Sociedad. Sale a +9, a parità di sfide, sui blaugrana che fanno ancora i conti con Messi e Griezmann poco incisivi.

Si gioca a ritmi altissimi da subito. Al 3′ Griezmann, da ex, gira il cross di Dembélé: palla appena alta. Al 5′ Saul sfonda al centro e calcia dal limite, Ter Stegen firma la prima gran parata della serata chiudendo lo specchio sul primo palo.

Insistono i Colchoneros, Llorente azzarda comunque la conclusione (10′) con un angolo di tiro molto acuto. L’esito è impreciso, ma l’intenzione resta da applaudire. E lo stesso vale per il successivo pallonetto di Messi che prova il cucchiaio a Oblak per suggellare un primo quarto d’ora frenetico.

I ritmi poi scendono, le squadre si assestano. Koeman chiede a Messi e Griezmann di giocare più larghi e sulla stessa linea per favorire gli inserimenti centrali di Pedri. I blaugrana sfiorano il vantaggio al 42′ ma Oblak chiude il primo palo sul tiro di Messi.

Il Barcellona mantiene l’obiettivo di evitare le transizioni, ma al primo regalo passa l’Atletico. Il lancio di Correa per Carrasco taglia fuori mezza difesa blaugrana, Ter Stegen si lancia in un’uscita a 35 metri dalla porta di cui i compagni non sentivano il bisogno. Il belga ringrazia, lo salta e va a segnare a porta vuota al tramonto del primo tempo.

Leggi anche – Premier League: il Tottenham batte il City. Mourinho, lezione a Guardiola

Liga, Griezmann non incide

Liga, Griezmann non incide
Liga, Griezmann non incide

La ripresa si complica per il Barcellona. Koeman perde un leader della difesa come Piqué. Correa gli cade con tutto il peso sulla gamba, il difensore esce in lacrime. Il Barcellona chiude in dieci, esce per infortunio al 90′ Sergi Roberto. I blaugrana hanno esaurito però i tre slot per le sostituzioni.

Il Real Madrid, nel pomeriggio, ha mancato di avvicinarsi alla vetta. Ma ha anche tolto al Villarreal la possibilità di scavalcare temporaneamente la Real Sociedad. L’anticipo in casa del “Sottomarino giallo” si è chiuso 1-1. Dopo l’iniziale vantaggio di Mariano, di testa dopo 2′, i Blancos hanno faticato a mostrare fluidità di gioco.

I padroni di casa, via via più aggressivi, hanno pareggiato a un quarto d’ora dalla fine grazie al rigore di Gerard Moreno, che ha anche avuto sul piede il pallone della vittoria. Raphael Varane però ha respinto la sua conclusione.

Leggi anche – Messi, Koeman duro: “Non penso lascerà il Barcellona, basta domande”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *