Inter, Guardiola voleva Lukaku: il retroscena sull’offerta ai nerazzurri

Pep Guardiola avrebbe provato a strappare Romelu Lukaku all’Inter. L’allenatore spagnolo voleva portarlo al Manchester City, ma i nerazzurri si sono rifiutati

E’ difficile non apprezzare un giocatore come Romelu Lukaku, già a segno con 7 gol in 8 partite dall’inizio di questa stagione e rinato con l’Inter nella scorsa, dove ha concluso con 34 reti in 51 presenze. Antonio Conte non è infatti l’unico estimatore del centravanti belga, anche Pep Guardiola avrebbe messo da tempo gli occhi sull’ex attaccante del Manchester United.

Scelto come miglior giocatore della scorsa edizione dell’Europa League, l’attaccante nerazzurro non ha mai fatto rimpiangere Mauro Icardi e, insieme a Lautaro Martinez, ha formato una delle coppie più prolifiche d’Europa. Nonostante un inizio di stagione poco convincente da parte dell’Inter, il 27enne non ha affatto perso il vizio del gol, ma i tifosi non erano a conoscenza di un’offerta che avrebbe potuto portare via “Big Rom” da Milano in estate.

Potrebbe interessarti anche: Milik, non solo Inter: club spagnolo si inserisce nella corsa

Lukaku, il tentativo di Guardiola e la risposta dell’Inter

Lukaku, l'offerta del Manchester City (Getty Images)
Lukaku, l’offerta del Manchester City (Getty Images)

Stando a quanto riferito dal Telegraph, il Manchester City avrebbe offerto 70 milioni di sterline per riportare Lukaku in Premier League. L’offerta non è stata ritenuta sufficiente dall’Inter, che l’ha rispedita al mittente. I nerazzurri lo valuterebbero circa 100 milioni di euro, ma le parti non ne hanno mai discusso perché Conte non ha mai realmente pensato di privarsi del proprio pupillo.

I Citizens hanno quindi continuato a puntare su Aguero e Gabriel Jesus, ma non si esclude che la società inglese possa riprovarci la prossima estate. Difficilmente Lukaku lascerà l’Inter, dato l’affetto dei tifosi e l’ambientamento ormai raggiunto nel club, ma con il calciomercato non si può escludere nulla, neanche un ritorno in quella Manchester che, nella sua esperienza passata, non gli ha creato bei ricordi.

Leggi anche -> Inter, Lukaku crede in Eriksen: “Un fuoriclasse. Aspettiamolo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *