Maradona, Gascoigne racconta l’episodio durante Lazio-Siviglia

In seguito alla morte di Diego Armando Maradona, anche Paul Gascoigne ha voluto ricordarlo con un curioso e simpatico aneddoto alla tv inglese.

La vita di Maradona è stata caratterizzata da alti e bassi, gol e giocate indimenticabili in campo ma anche tanti eccessi senza il pallone. Con le dovute proporzioni ha vissuto una parabola simile anche Paul Gascoigne, talento superiore alla media con grandi debolezze, soprattutto la dipendenza da alcol, che hanno accompagnato e poi messo fine alla sua carriera. Un parallelo per certi versi forzato ma con tanti punti in comune che può riassumersi nella classica immagine di genio e sregolatezza.

Ti potrebbe anche interessare – Maradona, il figlio non potrà andare al funerale: il motivo è serio

Gascoigne ricorda Maradona: “Una volta l’ho provocato, che errore…”

Gascoigne Maradona
Diego Armando Maradona (Getty Images)

Proprio l’ex calciatore inglese, all’indomani della scomparsa del “Pibe de Oro”, è intervenuto ai microfoni di Goodmornig Britain per raccontare il suo personale ricordo. Un curioso e divertente aneddoto di un incontro ravvicinato con la leggenda argentina che, in un momento di grande tristezza, è riuscito a strappare un sorriso.


L’episodio, che coinvolge anche l’Italia, risale a una partita tra la Lazio, dove giocava Gascoigne, e il Siviglia guidato da Maradona: “Prima della partita lo incontro nel tunnel e gli dico ‘Diego sono alticcio’ e lui mi risponde ‘Va tutto bene Gazza, lo sono anche io’. Poi in campo sono riuscito a segnare dopo aver saltato quattro giocatori. A quel punto sono tornato da lui e gli ho detto ‘Battimi’. Credo di aver detto la cosa sbagliata perché poi fece delle cose incredibili. Tutto questo in italiano perché lui non parlava inglese e neanche io!”

Leggi anche – Morte Maradona, Cruciani provoca: “Non si piange un cocainomane”