Morata espulso, cosa avrebbe detto all’arbitro in Benevento-Juve

Alvaro Morata è stato espulso a partita finita contro il Benevento per aver protestato contro l’arbitro: cosa ha detto l’attaccante spagnolo.

La Juventus perde il suo giocatore più in forma, almeno per una partita. Non è Cristiano Ronaldo, sempre e comunque indispensabile, ma il suo compagno di reparto Alvaro Morata. Nella trasferta di Benevento l’attaccante spagnolo aveva ancora lasciato il suo sigillo, segnando il gol del vantaggio e confermando il suo incredibile momento. La sua rete non è bastata per vincere la partita, alla fine pareggiata 1-1, e proprio il risultato ha provocato una brutta reazione. Nel concitato finale, quando l’arbitro aveva già fischiato, Morata ha continuato a protestare per un presunto rigore non fischiato e si è visto sventolarsi in faccia il cartellino rosso.

Ti potrebbe anche interessare – Juventus dipendente da Cristiano Ronaldo, tutti i numeri con il portoghese

Morata, la protesta da rosso contro Pasqua: “Era un rigore imbarazzante”

Morata Espulsione
Morata Juventus (Getty Images)

Nel referto finale appare chiaramente la sua espulsione, arrivata a tempo ormai scaduto ma ovviamente valida. In un primo momento non è stato facile capire le ragioni che hanno portato il direttore di gara a prendere questa decisione e soprattutto il destinatario. Intorno a Pasqua si è creato subito un gruppo di giocatori della Juventus, tra cui anche Morata, che non hanno nascosto il loro disappunto per la gestione della partita.

Tra tutte le proteste però quella dell’ex Atletico Madrid ha superato il limite perché, come si apprende dal suo labiale, avrebbe gridato: “Quello è un rigore imbarazzante”. Le sue parole si riferiscono a un contatto in area di rigore con Tuia. L’episodio magari poteva dargli ragione, ma rimane una frase ingiustificabile e punita con una corretta sanzione. Di sicuro l’attaccante bianconero salterà il derby col Torino di sabato prossimo, ma rischia anche una squalifica più lunga se il Giudice Sportivo, che si esprimerà martedì, lo ritenesse opportuno.

Leggi anche  – Juventus, Chiellini vicino al recupero: quando tornerà in campo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *