Genoa-Parma, Gervinho condanna il Grifone: la doppietta inguaia Maran

Nel posticipo della nona giornata di Serie A vittoria esterna del Parma a Marassi, 1-2 propiziato da una doppietta di Gervinho. Genoa in piena crisi

Il Genoa reduce dalla vittoria di Coppa Italia nel derby con la Sampdoria (3-1) ha un disperato bisogno di punti. Ma il Parma non può permettersi alcuna distrazione. Il Genoa poco prima dell’inizio della partita ha anche presentato il suo nuovo direttore sportivo Francesco Marroccu che ha preso il posto del dimissionato Faggiano.

Genoa-Parma primo tempo

Scamacca, attaccante rivelazione del Genoa, ha subito una buona occasione ma la spreca. Poi dopo un un palo di Cornelius (ma l’azione viene invalidata per un fallo in attacco del Parma, i Ducali passano: palla persa dal Genoa, splendido assist dell’ex Kucka sul quale Gervinho conclude in rete di precisione (0-1).

La reazione del Genoa è immediata: bella azione dell’uzbeko Shomurodov che fa tutto molto bene ma davanti a Sepe si fa respingere la conclusione a rete. É  Scamacca poi a divorarsi una clamorosa occasione da due passi: splendida azione sulla sinistra d Pellegrini alla mezz’ora ma la deviazione dell’attaccante davanti alla porta finisce alta. Il Genoa non concretizza, il Parma è pericolosissimo: ancora una percussione di Gervinho, gran tiro che Paleari devia di un niente mandano il pallone a sbattere sulla traversa.

CLICCA QUI > per la sintesi e il video di Genoa-Parma

Genoa-Parma Serie A
Il Parma passa a Marassi battendo il Genoa con doppietta di Gervinho (Getty Images)

Secondo tempo

In avvio di ripresa subito il raddoppio del Parma: secondo minuto, Zapata perde sciaguratamente un pallone con un brutto rinvio e Gervinho ne approfitta, gran conclusione e doppietta (0-2).

Per il Genoa è una botta tremenda. Ma il cricket ha il merito di riaprire subito il match. Azione molto contestata con due falli non rilevati dal direttore di gara Mariani, un rimpallo sull’ennesima azione da sinistra di Pellegrini libera Shomurodov che calcia in girata, molto bene, sul primo palo. Primo gol dopo quattro gettoni in Serie A (1-2).

É il momento migliore del Genoa con Sturaro vicinissimo al pareggio con una gran conclusione dal limite, sul fondo di poco. Il Genoa continua a spingere ma non trova il gol: coraggioso il tentativo dalla lunga distanza di Badelj che costringe Sepe a un intervento in due tempi. Parma che effettua parecchi cambi e trova un bell’alleggerimento (72’) con Karamoh, palla sul fondo di poco. Con il passare dei minuti l’intensità del Genoa si spegne: ultima occasione per Pandev che conclude sul fondo da ottima posizione. Infortunio in pieno recupero per Grassi, spalla sinistra lussata.

Per il Genoa che non vince in campionato dal 20 settembre è la sesta sconfitta in nove partite, la terza consecutiva in Serie A. Parma che sale a quota 9 ma certo non può dirsi tranquillo.

LEGGI ANCHE > Pareggio tra Torino e Sampdoria, 2-2, sintesi e gol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *