Champions League, risultati 2 dicembre: tris PSG, il Chelsea sbanca Siviglia

Champions League, i risultati delle sfide del 2 dicembre. Il PSG supera 3-1 il Manchester United, poker storico di Giroud

Si complica lo scenario del gruppo H di Champions League. Il PSG passa 3-1 all’Old Trafford contro il Manchester United. Le due squadre e il Lipsia arrivano all’ultimo turno tutte a nove punti. Nel girone della Lazio, il Bruges tiene vive le speranze di qualificazione agli ottavi. Poker storico di Giroud per il Chelsea che sbanca Siviglia.

Nel match clou dell’Old Trafford, Neymar apre e chiude le marcature. Porta in vantaggio il PSG dopo 5 minuti e 43 secondi. Il Manchester United non subiva un gol in casa così a freddo in Champions dal settembre 2015. O’Ney raggiunge i 38 gol nella manifestazione. E’ il terzo sudamericano più prolifico in Champions dietro Lionel Messi (118) e Sergio Agüero (40). Al 32′ pareggiano i Red Devils grazie a Rashford, che raccoglie in area un pallone respinto dalla difesa su tiro di Martial e di destro, con deviazione di Danilo, si regala il sesto gol stagionale in Champions. Pensare che nelle precedenti 18 presenze nella competizioni, di reti ne aveva realizzate solo cinque.

Al 69′ però il PSG ritorna avanti grazie al tocco ravvicinato di Marquinhos da calcio d’angolo. La partita si complica ulteriormente per i Red Devils dopo l’espulsione di Herrera per doppia ammonizione. Nell’ultima giornata, la squadra di Solskjaer si gioca tutto nello scontro diretto a Lipsia, forte del 5-0 nello scontro diretto dell’andata.

Il Lipsia vince 4-3 a Istanbul contro il Başakşehir, matematicamente fuori dai giochi. Al 26′ il Lipsia passa grazie al tiro cross di Sabitzer deviato prima da Poulsen, a cui viene attribuita la rete, poi dal difensore slovacco Škrtel. Il pallone finisce per beffare l’incolpevole portiere Mert Günok. Al 43′ il raddoppio dei tedeschi che mettono in relativa sicurezza il risultato. Forsberg crea sulla sinistra e disegna un passaggio che attraversa la folta opposizione di maglie arancioni e raggiunge Mukiele. La sua non è una conclusione pulita, ma è comunque efficace e basta per firmare il 2-0.

Al tramonto del primo tempo, la difesa del Lipsia si addormenta su un calcio d’angolo. Višća appoggia al limite per İrfan Can Kahveci che individua il corridoio giusto per aggirare tre difensori avversari e piazzare la palla all’angolino.

Ma nonostante gli sforzi dei padroni di casa, al 66′ il Lipsia ricostruisce il doppio vantaggio. Bel passaggio di Angeliño, Olmo controlla con l’esterno, salta un avversario e infila il suo primo gol stagionale in Champions League. Ma  İrfan Can Kahveci illude il Basaksehir con due gol in meno di un quarto d’ora. Al minuto 85 è 3-3 a Istanbul. Ma questa è una partita infinita e Sørloth la risolve con un tiro centrale ma potente al 92′.

Leggi anche –  Champions League, highlights Juventus-Dinamo Kiev: gol e sintesi – Video

Champions League, i risultati del 2 dicembre

Champions League, i risultati del 2 dicembre
Champions League, i risultati del 2 dicembre

Nel Gruppo E, il Chelsea si assicura il primo posto grazie al 4-0 a Siviglia. Poker da record di Giroud, primo giocatore dei Blues a firmare una quaterna tra Champions League e Coppa dei Campioni. Il francese va in gol per la seconda partita di fila nella manifestazione: non gli succedeva dal 2016 quando giocava all’Arsenal. Nell’altra sfida, il Krasnodar batte 1-0 il Rennes e si assicura un posto nella fase a eliminazione diretta in Europa League la prossima primavera. Il successo infatti vale infatti il matematico terzo posto alle spalle di Chelsea e Siviglia, già qualificate per gli ottavi di Champions. Decide al 71′ il gol di Berg che vince il duello con Da Silva e di destro supera Salin. I bretoni ancora una volta rimpiangono le occasioni mancate, e restano ultimi con un solo punto in cinque partite.

Il Bruges tiene aperto il gruppo F, quello della Lazio. Il potente sinistro di De Ketelaere inaugura il successo interno contro lo Zenit, completato nel secondo tempo dal rigore di Vanaken (58′) e dal gol di Lang (74′) dopo una grande azione di Dennis Bonaventura.

Nel girone della Juventus, largo 3-0 del Barcellona in casa del Ferencvaros. Antoine Griezmann, per la prima volta a segno in due partite di fila in maglia blaugrana, appare finalmente libero e a suo agio. Il gol di tacco che vale l’1-0 su assist rasoterra di Jordi Alba lo dimostra. Al 20′ raddoppia Braithwaite, ancora su assist di Alba, al termine di una sequenza di 33 passaggi: la più lunga per un’azione conclusa con un gol in questa Champions League. L’attaccante danese si procura poi il rigore trasformato da Dembélé per il 3-0 blaugrana prima della mezz’ora.

 

Gruppo E 

Krasnodar-Rennes 1-0
71’Berg

Siviglia-Chelsea 0-4
8′, 54′, 74′, 84′(rig) Giroud

Gruppo F

Borussia Dortmund-Lazio 1-1
44’Guerreiro, 67’Immobile (rig)

Bruges-Zenit 3-0
33’De Ketelaere, 58’Vanaken (rig), 73’Lang

Gruppo G

Juventus-Dinamo Kiev 3-0
21’Chiesa, 57’Cristiano Ronaldo, 66’Morata

Ferencvaros-Barcellona 0-3
14’Griezmann, 20’Braithwaite, 28’Dembele

Gruppo H

Manchester United-PSG 1-3
6′, 91’Neymar(P), 32’Rashford (M), 69’Marquinhos (P)

Istanbul Başakşehir-Lipsia 3-4
26’Poulsen, 43’Mukiele (L), 46′, 72’85’Kahveci (B), 92′Sørloth (L)

Leggi anche –  Champions, highlights Borussia Dortmund-Lazio: gol e sintesi partita – Video

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *