Reynolds, storia e caratteristiche del terzino conteso tra Juventus e Roma

Bryan Reynolds è il nuovo obiettivo di Juventus e Roma. Scopriamo le caratteristiche e la storia del giovanissimo terzino conteso in un derby di mercato tutto italiano 

Tra 11 giorni, il 4 gennaio prossimo, si aprirà il mercato invernale e i club approfitteranno di questa sosta natalizia per iniziare a trattare i giocatori giusti da acquistare per rinforzare la rosa in vista della seconda metà della stagione. Uno dei volti nuovi che ha iniziato ad interessare particolarmente ai top club del calcio italiano è quello di Bryan Reynolds, giovanissimo terzino statunitense che milita in MLS.

Il classe 2001 è già uno dei nomi più chiacchierati da parte degli esperti e sia Juventus, che Roma, hanno iniziato a sondare concretamente il terreno per dare il via ad una trattativa con il Dallas, club nel quale milita il 19enne. Stando alle prime indiscrezioni, i giallorossi avrebbero già avuto i primi contatti con la società americana, senza però trovare un accordo. In queste ore potrebbe riprovarci la Juve, ma la richiesta minima per completare l’operazione è di almeno 8 milioni di euro.

Potrebbe interessarti anche: Giroud, non solo Milan, Juve e Inter: nuova offerta dalla Premier League

Bryan Reynolds, le caratteristiche del terzino che ha stregato Juventus e Roma

Bryan Reyndols, la storia del terzino americano (Instagram)
Bryan Reyndols, la storia del terzino americano (Instagram)

La storia di Reynolds inizia nel Texas, a Fort Worth, lo Stato d’origine dei Friedkin, gli attuali proprietari della Roma. Sin da subito sviluppa una passione per il calcio ed è fortunato, dato che affina le sue doti nell’Academy del Dallas, una delle migliori degli Stati Uniti, dove è sbocciato anche il talento dello juventino, Weston McKennie. Ancor prima di compiere 16 anni entra a far parte della prima squadra e riceve anche la convocazione nella nazionale Under18.

Passano solamente 2 anni e fa il suo debutto ufficiale in MLS, ma è in questo 2020 che il suo talento esplode negli USA. Diventa una presenza costante nell’undici titolare del Dallas e colleziona 19 presenze, mettendo a segno 4 assist. Il suo nome inizia a circolare tra gli esperti e la Major Soccer League lo premia come miglior giocatore difensivo dell’anno, nonché come astro nascente della stagione.

La “Breakout star” classe 2001 raccoglie tutte le caratteristiche del terzino moderno. Nato come esterno d’attacco di destra, nel corso delle ultime stagioni si è trasformato in un terzino a tutti gli effetti, abbinando la sua forza atletica alla sua imponente fisicità. Con il Dallas è stato quasi sempre utilizzato in 4-2-3-1 o in un 4-3-3, ricoprendo un ruolo principalmente di spinta. Il suo allenatore, Luchi Gonzalez, lo ha iniziato a sfruttare come fulcro del gioco offensivo della squadra, rendendolo un regista arretrato che ha il compito di far salire la squadra.

Una delle sue caratteristiche più pericolose è infatti la sovrapposizione e grazie alla velocità riesce spesso a superare l’avversario, servendo cross insidiosi. Proprio quest’arma l’ha reso uno dei migliori della lega, con una media di 3,5 traversoni completati a partita. Come ogni giovane talento, però, c’è anche qualcosa su cui bisognerà lavorare ancora e si tratta della fase difensiva. Nonostante i 190cm, che gli permettono di vincere i duelli arei, in quelli “a terra” soffre maggiormente, avendone vinti solamente il 57% in questa stagione. Dalla sua ha il vantaggio di non essere irruento, tant’è che tutti contrasti vinti sono arrivati senza alcuna scivolata.

Qualcuno lo ha già iniziato a paragonare ad Alphonso Davies, miglior terzino del 2020, e gli esperti di mercato non vogliono farselo sfuggire. Juventus e Roma daranno inizio ad un acceso derby di mercato. I bianconeri cercano una valida alternativa a Cuadrado e Danilo, mentre i giallorossi a Karsdorp e Bruno Peres. Un nuovo talento made in USA potrebbe presto sbarcare nella nostra Serie A.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bryan Reynolds (@bryanreynoldsjr)

LE VIDEONEWS DI CALCIOTODAY.IT