Origi in uscita dal Liverpool: è duello Inter-Milan

Divock Origi, attaccante in uscita dal Liverpool, non piace soltanto all’Inter ma anche il Milan potrebbe fare un tentativo nelle prossime settimane.

Il mercato di gennaio si avvicina e cominciano anche le relative indiscrezioni. Nei giorni scorsi si è parlato di un forte interesse dell’Inter per Divock Origi che è considerato fuori dal progetto del Liverpool. L’attaccante belga potrebbe arrivare in nerazzurro con la formula del prestito con diritto di riscatto, l’unica attualmente possibile per la società di Suning. In una sessione trasferimenti, ancora condizionata dalla crisi post-Covid, non tutte le squadre si possono permettere di fare grossi investimenti.

Ci potranno essere però alcune eccezioni come il Milan che, eccitato dal primo posto in classifica, sembra disposto a non porsi troppi paletti a livello economico. L’occasione per arrivare fino in fondo è troppa grande e non lascia spazio a possibili rischi. In questo senso, secondo l’esperto di mercato Niccolò Ceccarini, i rossoneri si potrebbero muovere anche per un centravanti come vice-Ibrahimovic e non è escluso sia proprio Origi il prescelto. Nel suo editoriale su “TMW”, Ceccarini non esclude questa ipotesi che, nel caso si verificasse, accendere un appassionante derby di mercato.

Ti potrebbe anche interessare – Benevento-Milan, Pioli: “Ibrahimovic pensa più a tornare che a Sanremo”

Calciomercato Milan: idea Origi come vice-Ibrahimovic: i dettagli

Origi Milan Inter
Divock Origi (Getty Images)

Milan e Inter sono a caccia di un attaccante di scorta per la seconda parte della stagione e la prima scelta potrebbe ricadere sullo stesso giocatore. Il profilo di Divock Origi attira molto le due squadre milanesi che cercano opportunità a costi contenuti e dal rendimento affidabile. Il classe ’95 belga potrebbe rispondere perfettamente a queste esigenze, nonostante il suo scarso utilizzo in questi mesi ma qualsiasi giocatore avrebbe difficoltà a giocarsi il posto con Manè, Firmino e Salah. Il suo contratto, da poco rinnovato, scadrà a giugno 2024 ma il Liverpool sarebbe disposto a fargli fare esperienza altrove. Nel possibile duello tra rossoneri e nerazzurri, nessuno si è fatto avanti concretamente ma i primi sarebbero avvantaggiati perché avrebbero soluzioni differenti e più carte da giocarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *