Juventus-Udinese, Cristiano Ronaldo a caccia di un nuovo record: i numeri

Cristiano Ronaldo potrebbe siglare un nuovo record in Juventus-Udinese, posticipo della quindicesima giornata in programma questa sera alle 20:45 

Dopo la terribile sconfitta in casa per 3-0 contro la Fiorentina nell’ultima partita del 2020, la Juventus di Pirlo vuole reagire nella prima gara del 2021, sempre allo Stadium, contro l’Udinese. Lo stesso allenatore dei bianconeri si è detto pronto a prendersi tutte le responsabilità e ha chiesto ai suoi giocatori di voltare pagina e dimostrare il loro reale potenziale.

Dopo essere caduti è necessario rialzarsi subito e Cristiano Ronaldo sarà in prima linea per tornare a brillare dopo la deludente partita contro i Viola. Il portoghese ha segnato 16 gol nelle prime 14 partite di questa stagione, ben 12 in 10 giornate di Serie A. Al momento è il leader della classifica cannonieri del nostro campionato con una rete in più di Lukaku. L’attaccante della Juve non vuole fermarsi e, anzi, punterà ad un ennesimo record della sua carriera proprio nel posticipo di questa sera contro i friulani.

Potrebbe interessarti anche: Juve-Udinese, Pirlo: “Pronto alle responsabilità. La squadra vuole rifarsi”

Juventus-Udinese, Cristiano Ronaldo punta ad un altro record: il dato

Cristiano Ronaldo, quale record può battere in Juventus-Udinese (Getty Images)
Cristiano Ronaldo, quale record può battere in Juventus-Udinese (Getty Images)

Se questa sera CR7 andrebbe a segno anche solo con un gol contro Musso, allora il 5 volte Pallone d’Oro riuscirebbe a realizzare il record di almeno una rete segnata per la 20ma annata consecutiva. Non è tutto, dal 2011, infatti, Ronaldo ha siglato 7 gol su 10 partite giocate dopo il Capodanno. Oggi potrebbe riuscire a realizzare l’ottava in 11 gare.

Numeri da capogiro, che si uniscono a quelli dei gol complessivi. Cristiano ne ha realizzati 756 in carriera e durante questo 2021 punterà al traguardo degli 800. Ne restano ancora 44 da segnare, non pochissimi, ma neanche così tanti per uno come lui, che già dal posticipo contro l’Udinese vorrà senz’altro lasciare il suo nome almeno una volta nel tabellino dei marcatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *