Premier League, Manchester City show: che lezione al Chelsea

Premier League, dilaga il Manchester City contro il Chelsea. Partita già decisa nel primo tempo

Non ha storia la sfida tra Chelsea e Manchester City. Finisce 3-1, Guardiola la vince di fatto già nel primo tempo. Segnano Gundogan, Foden e De Bruyne. Nel recupero, gol della bandiera di Hudson-Odoi.

Lampard si è presentato al primo match del 2021 con una media di 1.70 punti a partita da allenatore del Chelsea, uguale a quella di André Villas-Boas in Premier con il club. Solo Glenn Hoddle (1.27), Ian Porterfield (1.28) e Ruud Gullit (1.65) hanno avuto una media peggiore con i Blues tra chi ha allenato i Blues per almeno venti partite.

Il City costruisce il successo, il 14mo all’esordio nel nuovo anno negli ultimi quindici, partendo dalla rete di Gundogan che sblocca la partita al 18′ con un perfetto destro dal limite. Il turco ha segnato così tre reti nelle ultime quattro presenze in Premier League, una in più di quelle realizzate in 31 partite la scorsa stagione.

Leggi anche – Premier League: tris Tottenham, Leeds ko. Son e Kane da record

Premier League, Guardiola dà scacco matto a Lampard

Premier League, Guardiola dà scacco matto a Lampard
Premier League, Guardiola dà scacco matto a Lampard

Dopo due minuti Phil Foden, autore del passaggio decisivo per il vantaggio, raddoppia con Zouma e Thiago Silva che stanno a guardare. Diventa così il più giovane calciatore del Manchester City a segnare e servire un assist contro il Chelsea dopo Jermain Defoe a settembre 2002.

I Blues concedono anche un terzo gol prima dell’intervallo, e in Premier non succedeva dal 2017. Lo segna Kevin de Bruyne, al posto giusto dopo la conclusione di Sterling rimbalzata sul palo. Il belga ha segnato in casa e in trasferta contro il Chelsea in Premier League la scorsa stagione. Diventa così il primo giocatore del City in gol in tre partite consecutive di campionato contro il Chelsea dai tempi di Carlos Tevez (2009-10).

Nella ripresa Blues mai davvero pericolosi fino all’ininfluente gol al 92′ di Callum Hudson-Odoi. Con questa vittoria, il Manchester City aggancia Tottenham ed Everton al quarto posto con 29 punti. Il Chelsea scivola invece all’ottavo posto, a -3 dalla zona Champions.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *