Spalletti, torna in panchina: scelta la destinazione a sorpresa

Per Luciano Spalletti potrebbe aprirsi una nuova avventura all’estero. Il tecnico toscano, secondo la stampa cilena, sarebbe uno dei possibili eredi di Reuda per la panchina del Cile

E’ da anni fermo ed ora potrebbe tornare ad allenare. Il futuro di Luciano Spalletti potrebbe essere lontano dall’Italia e l’indiscrezione ha del clamoroso. Secondo quanto riportato da alairelibre.cl, noto sito sportivo cileno, il tecnico toscano avrebbe dato la propria disponibilità nel guidare la nazionale cilena.

Sarebbe la prima esperienza da ct per l’ex Roma ed Inter, anche se restano dei nodi oggettivi da sciogliere. Il tecnico non parla la lingua spagnola ed è ancora sotto contratto con l’Inter. Con il club di Suning, infatti, il legame dura fino alla prossima estate, con uno stipendio da 4,5 milioni di euro netti.

Leggi anche – Calciomercato Inter, Eriksen: PSG lontano. Si complica la cessione

Spalletti, la clamorosa indiscrezione dal Cile

Spalletti e l'indiscrezione dal Cile
Spalletti e l’indiscrezione dal Cile (Getty Images)

Il futuro di Spalletti potrebbe essere in Cile, sulla panchina della nazionale. Secondo la stampa sudamericana sarebbe l’indiziato numero uno per sostituire Reinaldo Reuda e la destinazione sarebbe gradita al tecnico. Lì troverebbe gli ‘italiani’ Sanchez e Vidal, in un intreccio a tinte nerazzurre che ormai da anni lo coinvolge.

All’estero Spalletti ha già allenato per diversi anni. Dal 2009 al 2014, infatti, ha guidato lo Zenit San Pietroburgo, vincendo una Coppa di Russia, una Supercoppa e due Scudetti. La scorsa stagione era stato ad un passo dal sedersi sulla panchina del Milan, ma poi i problemi contrattuali con l’Inter hanno bloccato la trattativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *