Atalanta, Gomez escluso anche in Coppa Italia: la frecciatina di Gasperini

Gian Piero Gasperini lancia un’altra frecciatina al Papu Gomez, rimasto fuori dalla lista dei convocati anche in Coppa Italia.

Domani l’Atalanta farà il suo ingresso in Coppa Italia, ospitando in casa il Cagliari negli ottavi di finale. Una partita in cui mancherà ancora il Papu Gomez, non convocato per la sesta partite consecutiva. Un chiaro segnale di un rapporto compromesso ormai da tempo con il tecnico e quindi con la società bergamasca, è un punto di non ritorno. Il fantasista argentino resterà a casa anche in una gara sicuramente meno importante dal punto di vista sportivo delle precedenti in campionato. A questo punto non sembrano più esserci i margini di un avvicinamento e si aspetta soltanto l’addio definitivo in questo mercato di gennaio. Al momento però la situazione è bloccata e il capitano della Dea continua a restare un “separato in casa”, allenandosi a parte o con la Primavera senza poter scendere in campo.

Il caso è stato nuovamente trattato anche da Gian Piero Gasperini durante la conferenza stampa odierna, prima del match. Dopo le classiche domande di rito, è arrivata puntualmente quella su Gomez spostato più sul piano tattico. Nelle ultime partite, senza l’argentino, la squadra ha ritrovato entusiasmo e vittorie grazie a un assetto più compatto come conferma il tecnico nerazzurro: “In questo momento c’è un ottimo equilibrio tra i reparti, ma come ripeto sempre avevano fatto bene anche prima di quella striscia negativa”.

Ti potrebbe anche interessare – Papu Gomez, svolta clamorosa: la scelta drastica dell’Atalanta

Gomez, Gasperini non lo convoca in Coppa Italia

Gomez Gasperini Atalanta
Gomez (Getty Images)

La risposta di Gasperini però continua e si completa con una mezza provocazione al Papu Gomez, ufficialmente escluso per motivi tecnici: “La squadra che oggi viaggia a due punti e mezzo di media è la stessa di inizio anno, ma prima ne facevamo uno a gara”. Insomma con l’argentino in campo, l’Atalanta era finita in crisi e faceva apparentemente meno punti, mentre adesso è cambiata la musica. Questo secondo il Gasp pensiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *