Milan, nuova idea per l’attacco: piace un gioiello del Bayern Monaco

Il Milan prova a strappare un gioiello del Bayern Monaco, ma intanto riceve segnali negativi su Svanberg: le mosse del mercato rossonero.

Il mercato del Milan si muove molto all’estero e nelle ultime ore è spuntata una nuova idea per l’attacco. Un profilo giovane e di prospettiva, seguendo la linea verde intrapresa dai rossoneri, che arriverebbe direttamente dal Bayern Monaco. Come riporta “Goal.com”, ci sarebbe stato un sondaggio concreto per Leon Dajaku, attaccante tedesco classe 2002. Il gioiellino dei bavaresi sta valutando di cambiare aria ma ci sono altre squadre pronte a intavolare una trattativa. Una serie di ammiratori, Union Berlino, Colonia e Nizza, che hanno preso contatto con gli agenti del ragazzo come la società di Elliott.

In questa stagione Dajaku ha trovato poco spazio in prima squadra (appena 29 minuti in Coppa di Germania) e vorrebbe aumentare il suo minutaggio ad alti livelli. Al momento gioca in terza divisione con il Bayern II, dove viene principalmente utilizzato da esterno sinistro, ma si sente pronto per il grande salto. L’affare, secondo le prime indiscrezioni, si potrebbe avviare con la formula del prestito con diritto di riscatto a cifre abbastanza contenute. In attesa di sviluppi, nei prossimi giorni sarà la stesso giocatore a chiarire il suo futuro e scegliere quale offerta prendere in considerazione, per completare il trasferimento entro la fine di gennaio.

Ti potrebbe anche interessare – Calciomercato Milan, rinnovo Calhanoglu: giornata cruciale. L’offerta

Milan, Svanberg più lontano. Sabatini precisa: “Non l’hanno mai chiesto”

Svanberg Milan Sabatini
Svanberg (Getty Images)

Negli ultimi giorni il Milan è stato accostato anche a Mattias Svanberg, centrocampista centrale del Bologna che sarebbe un acquisto più per la prossima stagione. In esclusiva ai microfoni di “Sky Sport”, è arrivata però una secca smentita da parte di Walter Sabatini, coordinatore dell’area tecnica rossoblù: “Non ho ricevuto chiamate dai rossoneri. Ci sono altri club molto interessati, ma i nostri giovani talenti non sono in vendita come richiesto dal nostro presidente Saputo”. Una netta chiusura che potrebbe complicare i piani rossoneri e costringere a cambiare obiettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *