Callejon non dimentica il Napoli: la dichiarazione del fratello

Callejon a Firenze. L’attaccante sta bene alla corte di Prandelli, lo assicura il fratello Juan Miguel che ritiene la Fiorentina una compagine ideale per il centravanti spagnolo. Anche se il Napoli, nel cuore di Josè Maria Callejon, avrà sempre un posto d’onore.

Il primo amore non si scorda mai. Callejon e il Napoli – la prima squadra italiana dello spagnolo – saranno sempre legati sia per le giocate, l’attaccante dalle parti dell’ex San Paolo ora Stadio Diego Armando Maradona ha dato il meglio di sé, sia per i numeri che con i partenopei fanno un totale di 255 partite giocate e 65 gol realizzati. Ruolino di marcia particolarmente significativo che ha fatto aumentare le quotazioni del centravanti, il quale – arrivato alla Fiorentina – dovrà ingranare ulteriormente seppur con obiettivi diversi. Il 33enne si dice contento della nuova esperienza a Firenze, rimanere in Italia per Callejon significa non tagliare i ponti con il passato recente. Anche se il Napoli avrà sempre un posto speciale nel suo cuore, il calciatore è rimasto colpito dal nostro Paese e il calore degli italiani.

Leggi anche – Lazio-Roma, Mancini infiamma il Derby: il messaggio che divide i giallorossi

Callejon, parla il fratello: “Firenze una scelta di vita”

Callejon, alla Fiorentina con il cuore a Napoli (Getty Images)
Callejon, alla Fiorentina con il cuore a Napoli (Getty Images)

A dirlo non un tifoso qualunque, ma suo fratello: il primo sostenitore. Juan Miguel è intervenuto ai microfoni di Radio KissKiss ribadendo quanto Josè Maria si stia ambientando a Firenze: “Voleva rimanere in Italia – ha detto – i viola sono la sistemazione migliore per lui. Il 3-5-2 di Prandelli è difficile da introiettare, era abituato ad altri schemi, ma sta lavorando sodo per adattarsi a nuovi ritmi e richieste. Il club di Commisso lotta, infatti, per altri obiettivi rispetto al Napoli, ma l’apporto del giocatore continuerà ad essere fondamentale.

Poi una precisazione sulla scelta della nuova squadra: “Ha deciso con il cuore, rimanere in Italia per Josè Maria è stata una scelta di vita. Si trova bene qui, Firenze e la Fiorentina lo hanno accolto al meglio dopo un inizio non semplice. Il Napoli, però, resterà sempre il suo primo amore. Ha fatto cose incredibili lì, speriamo possa replicarsi nell’intento anche al Franchi”. Se lo augurano anche i tifosi, anche perché Callejon in versione partenopea non se lo è dimenticato nessuno: ha dato filo da torcere a qualunque difesa. “Per rigenerarsi la Fiorentina ha bisogno di quella grinta lì”, parola di suo fratello Juan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *