Milik, nuovo tentativo del Marsiglia: la cifra offerta al Napoli

Milik resta al centro delle voci di mercato e il Marsiglia avrebbe presentato una nuova proposta al Napoli per gennaio 

“So che l’entourage ha iniziato a trattare con alcune squadre, vedremo da qui alla fine del mercato”, parole di Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, in merito all’operazione in uscita di Arkadiusz Milik. L’attaccante polacco è fuori rosa dall’inizio della stagione e non riesce ancora a trovare una squadra realmente interessata e disposta ad accontentare le richieste del Napoli.

Dopo aver sfiorato Juventus e Roma in estate, il centravanti è rimasto all’ombra del Vesuvio, ma senza disputare neanche un minuto e con l’Europeo sempre più lontano. Se non dovesse riuscire a trovare una nuova società pronto ad accoglierlo in questa sessione di calciomercato, allora l’attaccante dovrà quasi sicuramente rinunciare all’impegno estivo con la sua Polonia, a causa della completa inattività.

Potrebbe interessarti anche: Milik via da Napoli, Giuntoli rivela: “Trattative in corso”

Milik, ci riprova il Marsiglia: nuova proposta al Napoli

Milik, la nuova offerta del Marsiglia (Getty Images)
Milik, la nuova offerta del Marsiglia (Getty Images)

Tra i club in corsa per il giocatore in questa sessione invernale di mercato, è il Marsiglia quello più intenzionato a fare sul serio. Dopo che il Napoli ha rispedito al mittente l’offerta dell’Atletico Madrid, che ha poi virato su altri profili, il club francese è rimasto l’unico davvero pronto a trattare fino alla fine con i partenopei.

Stando alle indiscrezioni di Sky Sport, la società che milita in Ligue 1 avrebbe offerto 8 milioni di euro più bonus. Troppo poco per il Napoli. Il patron De Laurentiis, infatti, ne ha chiesti prima 15 e poi 18. Nonostante il forte interessamento, il Marsiglia dovrà ripresentarsi per la terza volta alla corte degli azzurri. Chiudere l’affare Milik resta dunque un compito arduo. Il polacco spera in una fumata bianca nel più breve tempo possibile, ma gli ostacoli sono ancora molti. Nelle prossime settimane sono attese importanti novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *