Lazio-Roma, Immobile contro Dzeko: tutti i numeri della grande sfida – VIDEO

Il derby Lazio-Roma sarà illuminato dalla sfida a distanza fra i due grandi bomber, Ciro Immobile e Edin Dzeko. I numeri del duello

Il primo derby Lazio-Roma di venerdì poggia inevitabilmente sul duello a distanza fra i bomber. Il duello fra Ciro Immobile e Edin Dzeko è uno dei principali motivi di interesse della sfida. La squadra di Fonseca ci arriva con un punto in meno rispetto alla diciassettesima giornata dello scorso campionato, ma ha segnato 37 reti. Solo nel 1960/61, nel 2006/07 e nel 2012/13 non avevano realizzate di più allo stesso punto della stagione. I giallorossi contano sulla spinta di Dzeko, a segno anche nell’ultimo derby giocato lo scorso gennaio. Il bosniaco potrebbe diventare il sesto giocatore della Roma a segnare in almeno quattro stracittadine nella storia della sfida. Si aggiungerebbe a Totti, Delvecchio, Volk, Da Costa e Amadei.

Da quando sono arrivati, analizza il Messaggero, Immobile si è rivelato più efficace. Il bomber della Lazio mantiene una media di 0.715 gol a partita con la maglia biancoceleste. Ha segnato infatti 141 reti in 197 presenze. Il centravanti giallorosso, arrivato un anno prima, è andato in gol 114 volte in 240 partite, con una media di 0.475 centri per ogni presenza. Quasi identica però la media punti che hanno ottenuto. Con loro in campo, la Lazio ha guadagnato in media 1.87 punti a partita, la Roma 1.86.

Leggi anche – Lazio-Roma, Fonseca: “Ambizione è di vincere sempre”

Lazio-Roma: Dzeko più pericoloso, Immobile più letale

Lazio-Roma: Dzeko più pericoloso, Immobile più letale
Lazio-Roma: Dzeko più pericoloso, Immobile più letale

In stagione, Immobile ha segnato 11 reti in Serie A in 1195 minuti distribuiti su quindici presenze, mentre il bosniaco ha realizzato quattro reti in meno in 14 presenze, per un totale di 1082 minuti sul terreno di gioco. Il bomber della Lazio tira di più, 3.23 conclusioni ogni novanta minuti contro 3.08. Il centravanti della Roma, però, è più preciso. Inquadra lo specchio della porta 1.25 volte di media, 0.2 in più del rivale.

In termini di produzione offensiva, Dzeko dovrebbe segnare di più. Il modello degli expected goals, che valuta la probabilità di andare in rete per ciascun tiro sulla base di fattori come l’angolo rispetto alla porta, la distanza o la tipologia di conclusione, assegna a Dzeko una media di 0,69 gol attesi ogni novanta minuti. Immobile si ferma allo 0,59. Se si escludono i calci di rigore, rivela l’indicatore disponibile sul sito specializzato FBRef, per ogni tiro il centravanti giallorosso ha una probabilità doppia di andare in gol: il 22% contro l’11% del rivale della Lazio.

Leggi anche – Lazio-Roma, Inzaghi: “Vietato sbagliare. Immobile e Luis Alberto ci saranno”

Dzeko, che sfida con immobile nel derby Lazio-Roma (foto Getty)
Dzeko, che sfida con immobile nel derby Lazio-Roma (foto Getty)

Praticamente indistinguibile il contributo in termini di passaggi chiave che mandano un compagno al tiro, 2.26 contro 2.25 in favore di Immobile che però tocca meno palloni, di media nell’area avversaria.

Nella sfida a distanza, infine, Immobile e Dzeko possono contare su due alleati d’eccezione, ovvero Sergej Milinkovic-SavicHenrikh Mkhitaryan, due dei quattro centrocampisti con più assist in Serie A finora. Otto quelli distribuiti dall’armeno, cinque dal serbo preceduto in questa classifica solo da Brozovic e Calhanoglu.

Le videonews di Calciotoday – CLICCA QUI  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *