Roma, una brutta figura internazionale, squadra in tilt

Roma eliminata in Coppa Italia dallo Spezia: ma a pesare è la figuraccia del sesto cambio effettuato dai giallorossi, non consentito

Il caso della Roma, eliminata dallo Spezia in Coppa Italia, campeggia su tutti i siti internazionali. Non solo per la sconfitta in casa, bruciante soprattutto dopo la pessima prestazione nel derby, ma per l’incredibile figuraccia delle sei sostituzioni.

Il caso Roma

Il caso è stato perfettamente sintetizzato dalla nostra redazione ha raccontato nei dettagli che cosa è successo. Più difficile capire il perché. Non è la prima volta che un episodio del genere succede in un evento ufficiale: ma è capitato tra i dilettanti, nei campionati giovanili.

Un paio di anni fa era accaduto un episodio simile nella sfida tra Arezzo e Rieti nel campionato Under 15. Vittoria dell’Arezzo sul campo 3-1 ribaltato dal giudice sportivo con un secco 0-3 in favore dei reatini a causa di una sostituzione di troppo nei toscani.

Un altro caso simile compare negli annali tra Accordia e Tre Croci, campionato di terza categoria. Più indietro ci sono casi simili avvenuti in Liguria, seconda categoria: una squadra decise consapevolmente di sostituire un giocatore infortunato avendo già esaurito i tre cambi a disposizione. Ma stavano perdendo 6-0.

LEGGI ANCHE > Coppa Italia, highlights Roma-Spezia: gol e sintesi partita – VIDEO

Figuraccia

Ma si parla di un errore sorprendente persino tra i dilettanti. Alla fine la Roma non perderà a tavolino: il risultato è stato omologato e se non scatterà una sanzione da parte del giudice sportivo – per altro opinabile, perché il cambio di troppo non ha portato alcun beneficio in termini di risultato sul campo – tutto resterà com’è.

Il fatto è un altro: che una squadra di Serie A, con un team manager (Morgan de Santis), staff di addetti agli arbitri e segretari organizzativi non si può permettere un episodio del genere. Aggravato dal fatto che la Roma alla prima di campionato ha già perso a tavolino schierando un giocatore che non era stato inserito nel roster ufficiale consegnato in Lega.

Stupisce che un sesto cambio abbia preso in contropiede tutti: ma non è la prima volta che allenatori e giocatori si dimostrano non del tutto informati su quelle che sono le regole più elementari del gioco.

LEGGI ANCHE >

Roma, Fonseca sotto esame: c’è già il sostituto. L’indiscrezione dei bookmaker

Fonseca rischia

Il tecnico Fonseca in conferenza stampa fa capire di essere stato mal consigliato: “Avremo modo di capire internamente”. Ma la brutta figura, che fa il paio con quella rimediata nel derby perso in modo disastroso, ormai è servita. In nottata i meme e gli sfottò sulla Roma si sono sprecati. E non sarà facile per la Roma recuperare credibilità e tranquillità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *