Premier League, un top club vuole Eriksen: l’ostacolo alla trattativa

Eriksen ha diversi pretendenti in Premier League. Oltre al rientro al Tottenham, un nuovo allenatore dichiara di volerlo in squadra

Premier League, un top club vuole Eriksen: l'ostacolo alla trattativa
Premier League, un top club vuole Eriksen: l’ostacolo alla trattativa

Christian Eriksen ha un nuovo ammiratore in Premier League. Come riporta il Mirror, il danese dell’Inter piace a Brendan Rodgers, ex tecnico del Liverpool oggi sulla panchina del Leicester, settima per passaggi corti accurati in campionato.

Rodgers vorrebbe aggiungere un elemento creativo alla luce dell’infortunio del centrocampista belga Dennis Praet, che sarà assente presumibilmente fino ad aprile.

Il tecnico però ha spiegato che l’ambizione non può scindere da una dose di realismo. E questo impone di ragionare sull’ingaggio di Eriksen, decisamente elevato per le casse del Leicester che pure si trova al terzo posto in classifica e in piena lotta per un posto nella prossima Champions League.

“Se riuscissimo ad aggiungere alla squadra un centrocampista offensivo, sarebbe straordinario” ha detto Rogers.

Leggi anche – Inter, Eriksen proposto in uno scambio: le ultime dalla Spagna

Eriksen, le parole di Rodgers

Eriksen piace al Leicester di Brendan Rodgers
Eriksen piace al Leicester di Brendan Rodgers

Le alternative a disposizione, ha sottolineato, hanno caratteristiche più difensive. Wilfred Ndidi, Nampalys Mendy, Hamza Choudhury e Daniel Amartey, infatti, non corrispondono al profilo di un trequartista che possa aumentare la dose di creatività negli ultimi trenta metri.

“E’ difficile arrivare a un giocatore del genere” ha però ammesso l’allenatore. “Alcuni sono fuori dal nostro budget e non ce li possiamo permettere. Non possiamo andare oltre il nostro mercato, questa è la nostra posizione finanziaria come società. Ma non vuol dire che non possiamo ingaggiare giocatori molto validi“.

Leggi anche – Inter-Juventus, Marotta: “Eriksen? Ci stiamo lavorando, poi su Suning…”

Le dichiarazioni di Rodgers non escludono, comunque, una trattativa in prestito, magari con opzioni per il riscatto. Negli ultimi anni, il calciomercato si è arricchito di formule simili, anche di prestiti su più stagioni, di riscatti pagati a rate e così via.

L’Inter non sembra disposta a un prestito gratuito, come emerso dalle recenti indiscrezioni su un suo possibile ritorno al Tottenham. Ma un incontro a metà strada che possa alleggerire l’Inter da un ingaggio da 7,5 milioni di euro e salvare l’investimento di 27 milioni per portarlo in Serie A non è da escludere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *