Addio Roma, Dzeko ha deciso: il clamoroso indizio social

Dzeko, il clamoroso indizio social lascia aperte le porte a nuovi sviluppi sul suo futuro. Il bosniaco lascia intendere un passaggio all’estero

Dzeko, il clamoroso indizio social lascia aperte le porte a nuovi sviluppi sul suo futuro. Il bosniaco lascia intendere un passaggio all'estero
Dzeko, il clamoroso indizio social lascia aperte le porte a nuovi sviluppi sul suo futuro. Il bosniaco lascia intendere un passaggio all’estero

Edin Dzeko lascia aperta ogni pista per il futuro. La più calda nelle ultime ore riguarda lo scambio con il cileno Alexis Sanchez dell’Inter che ha scatenato i tifosi delle due squadre. I romanisti vorrebbero trattenere il bosniaco, gli interisti sarebbero più che soddisfatti se questo scambio fosse completato al più presto.

Dzeko è un vecchio pallino di Conte, che l’ha cercato con insistenza anche alla vigilia della scorsa stagione, ma il no della Roma ha portato la società ma virare su Lukaku.

Leggi anche – Scambio Dzeko-Sanchez, tifosi Inter scatenati: le reazioni social

Ipotesi scambio con Sanchez

Il nuovo direttore generale della Roma, Tiago Pinto, si troverebbe a Milano per incontrare il ds dell’Inter Piero Ausilio. I nerazzurri al momento resterebbero in attesa delle mosse dei giallorossi.

Il bosniaco, ormai ai ferri corti con Fonseca che non l’ha riammesso agli allenamenti con il resto della squadra, potrebbe lasciare Roma entro la fine della sessione invernale di calciomercato. Ma Milano non è detto che sia l’unica destinazione possibile.

Dzeko, l’indizio social sul futuro

Il centravanti della Roma ha infatti condiviso sul suo profilo Twitter l’articolo del sito inglese Squawka, specializzato in statistiche legate al calcio, in cui si ricorsa come sia l’unico giocatore ad aver segnato almeno 50 gol sia in Bundesliga, sia in Premier League, sia Serie A. Il post si chiude con un sibillino commento: “E’ tempo per lui di conquistare un altro campionato”.

E questo apre la strada ad almeno altri due scenari, che portano nei due campionati dei cinque principali in Europa in cui non ha ancora giocato. Ovvero la Ligue 1, e l’unica destinazione possibile sarebbe il Paris Saint-Germain, e la Liga spagnola.

Mundo Deportivo sottolinea come Real Madrid e Barcellona siano sempre tra le candidate ad accogliere il centravanti. Il suo rendimento parla da solo. Dal 2016-17, infatti, ha segnato 77 gol in 156 partite di cui 14 di testa. E soprattutto ha creato in media 1,5 occasioni ogni novanta minuti. Un giocatore così non può non essere ricercato dalle più grandi squadre d’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *