Coppa Italia, moviola Juve-Inter: Lautaro chiede il rigore, scintille Conte-Bonucci

Moviola Juve-Inter, moviola della semifinale di ritorno di Coppa Italia. in avvio Lautaro chiede il rigore. L’analisi dell’episodio. Bonucci a muso duro contro Conte a bordo campo

Coppa Italia, Lautaro chiede il rigore: scintille tra Conte e Bonucci
Coppa Italia, Lautaro chiede il rigore: scintille tra Conte e Bonucci

La semifinale di Coppa Italia si accende nei primi minuti. Lautaro cade in area e chiede il calcio di rigore. Dalle immagini televisive, qualche dubbio in tempo reale avrebbe potuto generarsi nei tifosi dell’Inter. Ma dai replay emerge chiaramente che l’attaccante argentino cade da solo. Al massimo è lui che, dopo aver lisciato il pallone, finisce un po’ il terreno di gioco e un po’ la caviglia di Bernardeschi. Per qualche minuto, al rientro in campo, l’attaccante argentino zoppica.

L’episodio scatena le vibranti proteste di Antonio Conte che chiede ferocemente il calcio di rigore. Le urla del tecnico dell’Inter sono veementi, la tensione in una partita così sentita è sempre molto alta. E basta davvero poco per accendere gli animi. Anche un non fallo come questo può essere sufficiente.

Conte peraltro non ha avuto nemmeno una vigilia facile. Arrivando allo stadio, infatti, i suoi ex tifosi della Juventus lo hanno accolto con insulti e offese. In maniera molto più colorita gli hanno dato del traditore, accusa che l’allenatore si era già sentito rivolgere quando, da leccese, era andato ad allenare i grandi rivali del Bari. I biancorossi, curiosamente, si sono affidati ora a un altro ex juventino come Massimo Carrera per tentare la promozione in serie B.

Leggi anche – LIVE Juventus-Inter diretta risultato tempo reale: occasione per Lukaku

Moviola Juve-Inter, le proteste di Conte

Coppa Italia, Lautaro chiede il rigore: scintille tra Conte e Bonucci
Coppa Italia, Juve-Inter (foto Getty)

Le polemiche a bordo campo continuano. Infatti anche Bonucci, esploso proprio nel Bari insieme al futuro interista Ranocchia, ha invocato una maggiore calma da parte dell’allenatore nerazzurro. Lo ha invitato ad avere maggior rispetto verso l’arbitro, come hanno spiegato gli inviati a bordo campo di Rai Sport.

Una reazione che dimostra quanto questa partita possa essere sentita, anche se si svolge in una competizione come la Coppa Italia spesso considerata di secondo piano dalle big della Serie A, ancor più se giocata a ridosso di un big match o di una sfida importante di Champions League come in questo caso.

Conte continua a protestare nei minuti successivi. Non gli va giù un’ammonizione a Darmian, chiede un metro di giudizio più uniforme con colloqui continui con il quarto uomo. Al 24′ la partita si accende ancora: fallo di Alex Sandro su Hakimi, che chiede e ottiene l’ammonizione. Il fallo c’è, ma è fuori area. Giusta la decisione di assegnare la punizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *