Agnelli-Conte, nessuna sanzione del Giudice Sportivo: FIGC apre un’indagine

Il Giudice Sportivo non ha sanzionato Andrea Agnelli e Antonio Conte dopo la lite al termine di Juventus-Inter. La Procura Federale ha quindi scelto di aprire un’indagine 

Agnelli-Conte Giudice Sportivo
Agnelli-Conte Giudice Sportivo

Sul sito ufficiale della Lega Calcio è stata pubblicata una nota, firmata dal giudice Alessandro Zampone, in riferimento alle squalifiche dopo il ritorno delle semifinali di Coppa Italia. All’interno del comunicato è presente la decisione per Brozovic e Alex Sandro, che salteranno rispettivamente un turno dell’edizione del prossimo anno e la finalissima, per diffida.

Ciò che più ha attirato l’attenzione degli appassionati, però, è il caso Agnelli-Conte. Proprio oggi, infatti, era attesa la decisione del Giudice Sportivo sulla lite avvenuta dopo il fischio finale di JuventusInter, tra il presidente dei bianconeri e l’allenatore leccese. Nella giornata di ieri abbiamo ricostruito quanto avvenuto allo Stadium. Uno scontro verbale pesantissimo tra due personaggi con un passato burrascoso alle spalle.

Leggi anche -> Juve-Inter, lite tra Conte e Agnelli: le possibili conseguenze

Lite Agnelli-Conte, la decisione del Giudice Sportivo

Conte Agnelli Giudice Sportivo
Conte Agnelli Giudice Sportivo

Nel comunicato, però, non è presente alcun riferimento al litigio di fine gara. Né il patron della Vecchia Signora, né il tecnico nerazzurro figurano all’interno della nota. Il giudice ha così scelto di non tenere in considerazione il brutto episodio andato in scena una volta conclusa la semifinale di Coppa Italia.

Non si esclude che la decisione sia stata presa in seguito a quanto letto sul referto dell’arbitro e degli ispettori di gara. E’ possibile, infatti, che il direttore di gara Mariani, non si sia accorto di quanto stesse accadendo sugli spalti. In questo caso, il Giudice Sportivo non è in grado di intervenire, perché privo di testimonianze dirette dal campo.

Agnelli-Conte, interviene la FIGC: aperta un’indagine della Procura

Nelle scorse ore era trapelata anche questa possibilità, che non avrebbe però escluso un intervento della FIGC. Come avvenuto per la rissa sfiorata tra Lukaku e Ibrahimovic, la Procura della Federcalcio, secondo quanto riferito dall’Ansa, ha infatti aperto un’indagine parallela al referto dell’arbitro, potendo analizzare anche le immagini concesse dalla prova TV. Convocato anche l’arbitro Chiffi, presente a bordo campo. Il caso, quindi, non è chiuso. Si attendono ulteriori novità nelle prossime settimane, con il rischio di squalifica per tutti i coinvolti nella lite, dirigenti compresi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *