Roma, Dzeko ancora in panchina: perché Fonseca ha scelto Borja Mayoral

Roma, Dzeko resta in panchina anche contro l’Udinese. Fonseca affida l’attacco ancora a Borja Mayoral, l’impressione è che le frizioni tra il tecnico portoghese e l’attaccante bosniaco non siano ancora finite. Il numero 9 giallorosso potrebbe tornare in Europa League.

Roma, ancora panchina per Dzeko (Getty Images)
Roma, ancora panchina per Dzeko (Getty Images)

Fonseca punta ancora su Borja Mayoral. Neppure a San Valentino trionfa l’amore fra l’attaccante bosniaco Edin Dzeko e il tecnico portoghese. Scelto ancora il collega spagnolo, il numero 9 giallorosso dovrebbe tornare titolare in Europa League nella sfida contro il Braga. Ancora panchina, dunque, per Edin ma stavolta sarebbe una scelta puramente tecnica. Il condizionale resta d’obbligo visto che le tensioni fra i due perdurano dalla partita in Coppa Italia contro lo Spezia. Quel “in mano a chi siamo” non digerito e tanti siparietti celati che avrebbero spaccato un rapporto già ai ferri corti, costato al bosniaco prima la tribuna e poi la panchina.

Leggi anche – Roma, Dzeko nuovamente capitano: l’iniziativa dei “senatori” giallorossi

Roma, Dzeko torna in Europa League: contro l’Udinese gioca Mayoral

Roma, Dzeko ancora fuori contro l'Udinese (Getty Images)
Roma, Dzeko ancora fuori contro l’Udinese (Getty Images)

Fra i due litiganti, il terzo gode. A giovare non solo della saggezza popolare è Borja Mayoral che, arrivato a Roma in sordina, si sta conquistando la fiducia di allenatore e ambiente. 6 gol in 15 partite disputate, una media da non sottovalutare se rapportata alle prestazioni in campo: meno fisico e più tecnico l’ex Real Madrid permette di dialogare ai trequartisti in maniera più fluida. Particolare che a Fonseca non dispiace, forse è anche per questo che il portoghese lo schiera. Va detto che la Roma, specialmente nel confronto con la Juventus, è apparsa poco cinica sotto porta malgrado abbia espresso un buon gioco nell’arco dei 90 minuti.

A Trigoria si cerca di fare il punto per andare avanti al meglio nella seconda parte di stagione: i Friedkin hanno parlato chiaro. Niente più tribuna per Dzeko, al massimo panchina. Così è stato, l’allenatore fa quello che la società gli chiede ma è ancora presto per parlare di pace fatta tra i due. Il tecnico parla di turnover in vista della gara di Europa League, ma l’ennesima esclusione del bosniaco fra i titolari è un chiaro segnale che la concordia non passa per i cancelli del Centro Sportivo Fulvio Bernardini e le parti in causa sono ancora distanti. Dzeko si giocherà le proprie chance in coppa, ma con queste premesse il divorzio a fine stagione diventa più che un’ipotesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *