Porto-Juventus: Chiesa tiene in vita i bianconeri, Taremi e Marega da record

Porto-Juventus si conclude 2-1 grazie alle reti da record di Taremi e Marega, alle quali risponde il gol di Chiesa che tiene in vita i bianconeri per il ritorno 

Porto-Juventus
Porto-Juventus

Si conclude 2-1 per il Porto l’andata degli ottavi di finale di Champions League contro la Juventus. I padroni di casa segnano un gol lampo, dopo appena 61 secondi infatti, Taremi approfitta di un clamoroso errore di Bentancur per anticipare Szczesny e portare in vantaggio i suoi. I bianconeri sono irriconoscibili e rischiano di incassare la seconda rete al 23′ con un tiro deviato di Oliveira.

La ripresa si apre nel peggiore dei modi, con un altro gol da record di Marega, che trafigge la Juventus dopo appena 19 secondi (mai nessuno in passato in così poco tempo durante un secondo tempo di Champions per i bianconeri). Al minuto 52 Oliveira impegna Szczesny che evita il terzo gol, mentre al 71′ è Chiesa a rendersi pericoloso. Lo stesso esterno d’attacco salva la Juve al minuto 83 con un destro da fuori area che tiene in vita la Vecchia Signora per la gara di ritorno allo Stadium.

Leggi anche -> Champions League, highlights Porto-Juve: gol e sintesi partita – Video

Porto-Juventus il racconto del match

Porto-Juventus 2-1 (Taremi 2′, Marega 46′, Chiesa 83′)

22:52TERMINA LA PARTITA 

90’+4′ – Contatto in area, Ronaldo chiede il rigore, ma per l’arbitro non c’è nulla

90’+2′ – Giallo per Alex Sandro che ferma un contropiede pericoloso

90′ – Segnalati 4 minuti di recupero

90′ – Conceiçao prende il posto di Oliveira. Loum sostituisce Corona

89′ – Problemi fisici per De Ligt che stringe i denti per restare in campo

87′ – Ammonito Demiral

86′ – Il Porto non vuole farsi schiacciare e va alla ricerca della terza rete, ma la Juventus ha completamente cambiato il proprio ritmo

84′ – Conclusione ravvicinata di Morata, che si fa murare da Marchesin. Azione, però, viziata da un fuorigioco

83′ – GOOOOOOOL DELLA JUVENTUS! Ripartenza bianconera, Rabiot sulla destra scarica un rasoterra per Chiesa, che di piatto destro trova una rete importantissima per la qualificazione

82′ – Ammonito Danilo, il difensore salterà per diffida la partita di ritorno

80′ – Porto insidioso con il colpo di testa di Grujic che termina di poco al lato

77′ – Conclusione sul primo palo di Morata, bella parata di Marchesin, ma azione condizionata da un fuorigioco dello spagnolo

76′ – Marchesin blocca il traversone di Chiesa

76′ – Morata conquista un calcio d’angolo

74′ – Destro centrale di Oliveira, blocca Szczesny

71′ – Juve insidiosa! Chiesa tenta la conclusione in area, il pallone viene deviato ma Marchesin è bravo ad allungarsi e respingere

69′ – Conclusione da fuori di Danilo, palla alta

68′ – Rovesciata di Corona deviata da Szczesny. L’azione è però fermata per un fuorigioco

66′ – Grujic sostituisce Marega

63′ – Morata prende il posto di McKennie

63′ – Ammonito De Ligt

62′ – Chiesa murato dal limite dell’area

61′ – Giro palla sterile della Juve, che appare in evidenti difficoltà

57′ – Luis Diaz prende il posto di Otavio

54′ – Angolo per la Juve non sfruttato da Chiesa

52′ – Occasione Porto! Grande azione personale di Oliveira che costringe Szczesny alla parata

48′ – Inizio shock anche nella ripresa per la Juventus, che ora dovrà faticare molto per fare risultato questa sera

46′ – GOOOOOOOL DEL PORTO! Incursione sulla fascia di Manafà, che serve un rasoterra in area per Marega che batte Szczesny sul primo palo

46′ – Il Porto dà inizio al secondo tempo

22:03 – INIZIA LA RIPRESA 

Si conclude 1-0 per il Porto la prima frazione del match con la Juventus. Dopo appena 63 secondi i bianconeri passano in svantaggio per un clamoroso errore di Bentancur, che con un retropassaggio serve Taremi, bravo ad anticipare Szczesny portando in vantaggio i padroni di casa. I portoghesi sfiorano il raddoppio al 23′ dopo un altro errore, di Szczesny, che scarica il pallone su Oliveira, che calcia di prima trovando una deviazione. Nel finale una Juve completamente irriconoscibile, nella quale esce per infortunio Chiellini, si rende pericolosa con una rovesciata di Rabiot, in un’azione viziata però da un fuorigioco di Ronaldo.

21:46TERMINA IL PRIMO TEMPO 

42′ – Segnalato un fuorigioco di Ronaldo sull’azione precedente, si partirà con una punizione

41′ – Occasione Juventus! Calcio di punizione dalla destra, dopo una mischia Rabiot la colpisce in rovesciata e Marchesin si allunga respingendo il tiro

40′ – Colpo di testa di Demiral, nessun problema per Marchesin

38′ – Marchesin allontana il cross dalla bandierina, ma De Ligt conquista subito dopo una punizione dalla destra

35′ – E’ Demiral a prendere il posto di Chiellini

34′ – Problemi fisici per Chiellini che deve uscire dal campo per infortunio

32′ – La difesa bianconera spazza il pallone e prova a ripartire

32′ – Angolo per il Porto

31′ – Continui errori nel cambio campo da parte della Juventus. Nessuna linea di passaggio libera a centrocampo

27′ – Gira palla la Juventus che tenta di alzare i ritmi senza però riuscire a superare l’attenta difesa del Porto

23′ – Fallo su Szczesny sugli sviluppi del calcio d’angolo

23′ – Occasione Porto! Szczesny sbaglia il rinvio servendo Oliveira, che calcia di prima trovando una deviazione che esce di pochissimo al lato

21′ – Ennesimo errore in impostazione della Juventus, troppo largo il lancio per Alex Sandro

19′ – Calcia direttamente in porta Oliveira, blocca Szczesny centralmente

18′ – Punizione da zona defilata per il Porto

16′ – Segnalato fuorigioco di Ronaldo sugli sviluppi del calcio d’angolo

16′ – Conclusione al volo di Chiesa, il tiro viene deviato da Zaidu in corner

14′ – Errore sul traversone, nessun problema per la Juventus che può ripartire

13′ – Primo calcio d’angolo del match, lo batterà Oliveira

10′ – Ancora scossa la Juve di Pirlo, che non riesce a giocare con fluidità commettendo diversi errori

8′ – Fallo di Zaidu che stende Chiesa, l’arbitro è clemente e non estrae il cartellino giallo

6′ – Bianconeri in netta difficoltà nella fase di costruzione dal basso. Il pressing del Porto è efficace

4′ – Altra indecisione difensiva per la Juve, con Szczesny costretto ad uscire fuori dall’area dopo un’incomprensione con Chiellini

3′ – Inizio shock per la Juve, che ora dovrà saper superare il muro portoghese

2′ – GOOOOOOL DEL PORTO! Errore clamoroso in difesa da parte di Bentancur, che con un retropassaggio non riesce a servire Szczesny ma Taremi, che ne approfitta e non può sbagliare

1′ – La Juventus batte il calcio d’inizio del match

21:00 – INIZIA LA PARTITA 

20:56 – Risuona l’inno della Champions League

20:55 – Entrano i giocatori in campo

20:30 – Il d.s. della Juventus, Fabio Paratici, ha parlato prima della partita: “In Champions si è sempre concentrati. Lo scorso anno non disputammo una buona gara perché la cura del dettaglio è fondamentale e diversa rispetto al campionato. Dybala? Ha vissuto un anno particolare e sfortunato. Lo aspettiamo con ansia perché è un giocatore importante. Non è ancora al meglio, ma è un ritorno molto utile. Morata sta meglio, ma i problemi fisici sono normali se consideriamo che abbiamo giocato circa 14 partite in poco più di 40 giorni”.

20:00 – FORMAZIONE UFFICIALE PORTO (4-4-2): Marchesin; Manafa, Mbemba, Pepe, Zaidu; Corona, Otavio, Oliveira, Uribe; Marega, Taremi.

20:00 – FORMAZIONE UFFICIALE JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Chiesa, Rabiot, Bentancur, McKennie; Kulusevski, Cristiano Ronaldo.

Come arrivano Porto e Juventus alla partita

La Champions League prosegue e le strade di Porto e Juventus si incrociano per gli ottavi di finale. I padroni di casa arrivano a questa sfida con un ruolino di 7 risultati utili consecutivi e una sola sconfitta (il 19 gennaio scorso contro lo Sporting Lisbona) da oggi ad ottobre. Le ultime quattro gare, però, hanno mostrato le evidenti lacune della squadra allenata da Conceiçao, bloccata da 4 pareggi che l’hanno fatta allontanare di 10 punti dal primo posto.

Non può essere troppo contenta neanche la Juventus, sconfitta da un Napoli in crisi ed emergenza infortuni, nell’ultimo turno di campionato. I bianconeri dovranno dimenticarsi in fretta del k.o. al Maradona, concentrandosi sugli ottavi di Champions, fatali lo scorso anno con il Lione. Andrea Pirlo non vorrà commettere gli stessi errori di Sarri, cercando di ottenere un pass per i quarti già dalla sfida d’andata in programma questa sera.

Leggi anche -> Juventus, non solo Pirlo: previsto altro addio di un big a fine stagione

Porto-Juventus, i precedenti della sfida

Porto-Juventus precedenti
Porto-Juventus precedenti

Sono appena 4 le sfide giocate in passato da queste due formazioni e i precedenti sorridono nettamente ai bianconeri, che non hanno mai perso, ottenendo 3 vittorie e 1 pareggio. L’ultimo incrocio risale al 14 marzo del 2017, nella sfida valida per gli ottavi di ritorno di Champions League, con la Juventus che vinse per 1-0 grazie ad un rigore di Dybala. Allo stadio Do Dragao, in Portogallo, l’andata si concluse 2-0 per la Juve con reti di Pjaca e Dani Alves. Il Porto ha strappato solamente un pari per 0-0 nella primissima sfida alla Vecchia Signora il 10 ottobre del 2001.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *