Esonero Di Francesco, il Cagliari ci pensa: Giulini vaglia le alternative

Di Francesco perde l’ennesima partita di campionato e la sua esperienza sulla panchina del Cagliari è oramai verso la fine: il presidente pensa all’esonero dell’allenatore e alle alternative.

Di Francesco rischio esonero
Di Francesco rischio esonero

Il Cagliari perde un’altra gara. Contro il Torino arriva la terza sconfitta consecutiva, ma nel totale se ne contano ben 14. I rossoblu non vincono una partita di Serie A da novembre 2020, e per evitare la retrocessione serve una scossa immediata. Perso lo scontro diretto contro i granata, al presidente del club sardo non resta che vagliare l’opzione esonero per Di Francesco.

Il tecnico aveva ricevuto la fiducia circa un mese fa, annunciando il rinnovo del contratto a sorpresa, visto i risultati negativi. La situazione, però, non è cambiata. Anzi, è solo peggiorata. Nelle ultime 15 giornate di campionato ha raccolto appena 5 punti, ovviamente solo pareggi. L’allenatore del Cagliari ha le ore contate.

Leggi anche >>> Cagliari-Torino, tifosi contro Di Francesco: le reazioni social dopo la sconfitta

Cagliari, Di Francesco verso l’esonero: Semplici l’alternativa

Spal, ufficiale l'esonero di Semplici: Di Biagio pronto alla firma
Semplici, possibile nuovo allenatore del Cagliari

Secondo quanto riportato da Sky Sport, tutta la squadra sarda al termine della partita contro il Torino si è chiusa nello spogliatoio assieme al presidente Tommaso Giulini. Una riunione, forse l’ultima con il tecnico Di Francesco oramai vicinissimo all’esonero. Il numero uno del Cagliari avrebbe anche già pronta un’alternativa valida per sostituire il tecnico: Leonardo Semplici è il nome caldo. Attualmente è senza incarico. Fino allo scorso anno ha allenato la Spal.

Nella lista dei papabili nuovi traghettatori della squadra rossoblu ci sono anche Massimo Rastelli (già ha guidato il Cagliari per due anni), Walter Mazzarri e Vincenzo Montella. Nelle prossime ore potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale dalla dirigenza.

Cagliari-Torino, il pianto di Simeone

Al fischio finale, il Cholito Simeone è uscito dal campo in lacrime. L’intero gruppo squadra si è chiuso negli spogliatoi assieme alla dirigenza e l’allenatore Di Francesco. Il pianto dell’attaccante argentino sembra emblematico. Non è arrivata la reazione, serve un miracolo per salvare la stagione, ma sopratutto serve un cambio di marcia.

Il licenziamento di Eusebio Di Francesco sembra imminente. Infatti, l’allenatore non ha parlato ai microfoni dei giornalisti nel post-gara, come comunicato dalla società rossoblu. Insomma, sembra che le strade possano dividersi: questa volta per davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *