Napoli su Olivera, chi è il terzino con la passione per i tatuaggi – FOTO

Mathias Olivera è finito sulle tracce del Napoli: chi è il terzino con la passione per i tatuaggi e dalla spiccata personalità.

olivera mathias napoli
Mathias Olivera (GettyImages)

Il Napoli sta cercando un terzino sinistro e secondo le indiscrezioni Mathias Olivera è l’ultimo calciatore finito nel mirino del ds Giuntoli. Sembra complicata la pista che porti al Campione d’Europa Emerson Palmieri, a causa dell’ingaggio e del mancato sconto sulla cessione del cartellino. Il Chelsea non vuole svendere il suo difensore.

E allora, il club partenopeo sembra aver virato sul difensore del Getafe, che circa un mese fa era stato seguito dall’Inter. Classe 1997, uruguaiano, bravo a spingere sulla fascia e determinante in fase offensiva. Alto 1,84 per 78 kg, ovviamente mancino puro. Stando a quanto riporta Sky Sport, il club spagnolo chiede una cifra attorno ai 18 milioni di euro, che sarebbe leggermente elevata per le casse del patron azzurro.

Mathias Olivera ha giocato 31 partite (2614 minuti, per la precisione) in campionato nell’ultima stagione e sarebbe un profilo ideale per il Napoli per sostituirlo al partente Mario Rui, finito nella lista delle possibili cessioni.

Leggi anche >>> Napoli-Insigne, braccio di ferro con De Laurentiis: cosa blocca il rinnovo

Mathias Olivera, i tatuaggi di Olivera e quella notte brava

Olivera napoli
Mathias Olivera (Gettyimages)

Il giocatore del Getafe è appassionato di tatuaggi e non è difficile capirlo. Il suo corpo è ricoperto di disegni, dalle braccia alla schiena, persino l’intera gamba destra. Le uniche parti scoperte e senza tatoo sono il petto e la gamba sinistra.

Tra i tatuaggi di Mathias Olivera è impossibile non notare i suoi tre lupi dietro la schiena che compongono un disegno gigantesco.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mathias Olivera (@mathiasolivera5)

Sulle braccia fiori, orologi, un leone, un rapace e una foresta di notte. Sotto il proprio ombelico ha una scritta: “Solo dio può giudicarmi“. E poi sulla spalla sinistra ha tatuato la data della fondazione del Nacional di Montevideo, dove ha cominciato a giocare a calcio nelle giovanili.

Inoltre, il giocatore è stato protagonista di un episodio controverso. Mathias è stato arrestato dopo uno scontro con la polizia, in una tarda notte di settembre del 2019. L’uruguaiano sarebbe rimasto coinvolto in una rissa assieme ad alcuni amici.

Insomma, Olivera potrebbe essere il primo acquisto dell’era Spalletti al Napoli. L’operazione potrebbe concludersi a breve.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mathias Olivera (@mathiasolivera5)

Curiosità su Olivera

Durante lo stop al calcio a causa della pandemia, Mathias Olivera è stato costretto a restare chiuso in casa. Quale momento migliore per godersi un po’ di serie tv? E infatti, in una vecchia intervista, il calciatore del Getafe ha svelato di aver visto Elite e Vivere senza permesso. In generale, in quel periodo aveva visto oltre 10 film. Inoltre, in quella chiacchierata ha svelato di non saper tanto cucinare.