Belotti, Atalanta nel destino: era vicino alla firma, poi saltò tutto

Andrea Belotti è finito nell’orbita dell’Atalanta, in caso di cessione di Zapata: per il Gallo potrebbe ripresentarsi una clamorosa seconda chance.

belotti atalanta
Andrea Belotti (GettyImages)

Andrea Belotti può tornare a casa. Il Gallo è nato a Calcinate – provincia di Bergamo – nel 1993 ed è finito nell’orbita dell’Atalanta a causa di una girandola di attaccanti in questa sessione di mercato che potrebbe scatenare clamorosi colpi di scena. Infatti, con la cessione di Lukaku, l’Inter virerà su un bomber (Dzeko per il momento) e forse anche un secondo centravanti che preleverà dalla stessa Serie A. Duvan Zapata è uno degli obiettivi principali della dirigenza milanese, ma la pista che porta al colombiano è molto in salita. Cosa c’entra allora la punta fresca campione d’Europa? Se l’Atalanta dovesse lasciar partire Zapata, sarebbe pronto l’assalto a Belotti.

Per Andrea significherebbe una seconda chance. Infatti, durante le sue prime esperienze alle giovanili ebbe l’occasione di svolgere un provino con la società bergamasca. Ecco come andò a finire.

Leggi anche >>> Belotti, addio al Torino: la sua Giorgia svela tutto: “So che…”

Belotti, scartato dall’Atalanta al provino: la Dea ci riprova?

Belotti Mancini Nazionale
Andrea Belotti in Nazionale (Gettyimages)

Forse i dirigenti dell’Atalanta avranno qualche rimpianto per non essersi fidati di un giovanissimo Andrea Belotti. Infatti, prima di firmare per l’Albinoleffe, il Gallo ha sostenuto un provino con il club bergamasco per entrare nelle giovanili, ma non andò secondo le sue aspettative. L’attaccante svelò durante la sua esperienza al Palermo che nessuno della dirigenza comunicò i risultati di quell’allenamento al centro sportivo della Dea: “Ho fatto un provino con l’Atalanta ma non mi dissero più nulla“.

Scartato senza una comunicazione. Un po’ come il più classico dei classici “le faremo sapere”. Ma ora sembra che il treno possa passare per una seconda volta. Belotti non rimarrà al Torino a lungo. La fine della sua avventura granata potrebbe arrivare presto, entro le prossime settimane, o al massimo per la prossima estate. L’attaccante campione d’Europa con la Nazionale è finito nella lista dei possibili acquisti di Gasperini, pronto ad accoglierlo nella sua macchina da guerra. Il prossimo capocannoniere nerazzurro potrebbe essere proprio un bergamasco.