Raspadori, altro che Inter! Carnevali spaventa i nerazzurri

L’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha parlato di Giacomo Raspadori ai microfoni de Il Messaggero: le sue dichiarazioni

Giacomo Raspadori è sicuramente tra i giovani attaccanti più interessanti della nostra Serie A. Molte big, negli ultimi tempi, si sono messe sulle sue tracce e una di queste pare essere l’Inter di Simone Inzaghi. 

raspadori inter
Giacomo Raspadori, attaccante del Sassuolo (Foto LaPresse)

I nerazzurri stanno monitorando con grande interesse il classe 2000 del Sassuolo, il quale avrebbe le caratteristiche adatte per inserirsi nel 3-5-2 del tecnico nerazzurro. Raspadori, però, interessa molto anche al Napoli.

Il club partenopeo perderà quest’estate Insigne a parametro zero e starebbe cercando già da adesso il suo erede. L’attaccante neroverde è nella lista di Giuntoli e potrebbe essere uno dei calciatori su cui fare “All-in”.

Sassuolo, Carnevali ammette: “Raspadori ha avuto…”

Giacomo Raspadori, l’attaccante del Sassuolo classe 2000 interessa all’Inter(Foto LaPresse)

Carnevali, nel dettaglio, ha affermato come a gennaio Raspadori abbia ricevuto un’offerta da un grande club estero. Queste le sue parole: “E’ il nostro fiore all’occhiello, è cresciuto qui. Il Napoli ci ha chiesto solo Boga a gennaio. Per Giacomo nel mercato invernale è arrivata un’offerta dalla Premier League”. 

Leggi anche->Frattesi, messaggio all’Inter? L’annuncio spiazza il Sassuolo: “Sono pronto per…”

L’Inter, quindi, stando alle parole di Carnevali non si è mossa per Raspadori fino a questo momento. I nerazzurri, inoltre, pare abbiano anche un interesse per Frattesi e Scamacca.

Leggi anche->Vlahovic, stoccata alla Fiorentina? La frase non passa inosservata

Lo stesso amministratore delegato del Sassuolo ha ammesso: “Scamacca, essendo un attaccante, ha tantissimo mercato ed è già in orbita nazionale. L’Inter è stata tra e prime ad informarsi, ma ha ricevuto richieste anche dall’estero. Per il momento non ci sono chiusure o accordi. Bisogna aspettare”.