Europa League, la mossa del tifoso costa caro: qualificazione a rischio

Scenario da non credere in Europa League dove a causa dell’incoscienza di un tifoso ora una squadra rischia di compromettere la qualificazione. 

A volte sono pali e traverse, altre fuorigioco o salvataggi miracolosi, ma compromettere la qualificazione per colpa di un tifoso ha dell’incredibile. E’ successo ieri, dove durante uno dei match d’andata dei quarti di finale di Europa League, l’allenatore di una delle squadre impegnate è andato su tutte le furie a causa del gesto sconsiderato di un giovane supporter della squadra di casa.

europa league west ham lione calciotoday 20220408 LaPresse
Fase di gioco del match di Europa League tra West Ham United e Lione. (LaPresse)

La prima tranche di match, validi per l’andata dei quarti di finale di Europa League, ha consegnato agli almanacchi una serie di risultati di misura che portano conseguentemente in dota dei pronostici piuttosto aperti sulle squadre che passeranno il turno. A parte il Braga che ha vinto 1 a 0 contro i Rangers, le altre partite sono finite tutte con il risultato di 1-1. Quello che però non troverete scritto sugli almanacchi è l’episodio che rischia di compromettere il passaggio del turno a una di queste squadre.

Se fosse un film potremmo chiamarlo “Grosso guaio a Stratford“, perché Londra è troppo generico e qui la questione è piuttosto specifica. Si tratta infatti di una curiosa vicenda che riguarda il West Ham United. La squadra londinese con sede nel quartiere di Stratford rischia di non riuscire a qualificarsi per le ambitissime semifinali di Europa League a causa di una bravata che rischia di costare carissima.

Europa League, Moyes furibondo con un ragazzino

moyes west ham europa league calciotoday 20220408 LaPresse
Il tecnico del West Ham United, Moyes, furioso per un episodio in Europa League. (LaPresse)

Già il cartellino rosso nel primo tempo per Cresswell e il gol di Ndombele hanno complicato di molto la situazione in vista del ritorno in Francia.

Il peggio però doveva ancora arrivare, perché mentre il West Ham era in dieci uomini si è trovato in una situazione di contropiede molto vantaggiosa. Un tifoso però ha interrotto il gioco correndo in mezzo al campo! Il ragazzino, che stranamente sembrava soddisfatto di se stesso, è stato accolto da un coro di fischi. I giocatori per i quali avrebbe indubbiamente fatto il tifo negli 85 minuti precedenti erano increduli di fronte a tanta stupidità.

A fine partita il mister del West Ham United, Moyes, ancora ribolliva di rabbia per l’occasione d’oro buttata via: “Ero sconcertato – ha detto l’allenatore scozzeseun’ottima azione per andare in vantaggio è andata sprecata… eravamo in contropiede con l’opportunità di segnare“.