Neymar innamorato di un calciatore italiano: “Sono pazzo di…”

Neymar torna a parlare e lo fa parlando di un giocatore italiano che ammira tanto. Una stima che era ben nota già da anni.

Il Paris Saint-Germain è al bivio della stagione. La sfida di ritorno degli ottavi di Champions League in casa del Real Madrid, dopo l’1-0 dell’andata, è l’appuntamento da non fallire per i parigini e Pochettino, sotto pressione per il rendimento non proprio esaltante in campionato.

Neymar innamorato di un calciatore italiano: “Sono pazzo di…”
Neymar innamorato di un calciatore italiano: “Sono pazzo di…” (Lapresse)

Mbappé è in dubbio dopo l’infortunio in allenamento, così la sfida del Bernabeu potrebbe trasformarsi nel palcoscenico di Messi e di Neymar.

Nonostante venga visto come uno dei più forti giocatori del mondo, il brasiliano continua ad essere attaccato per la sua vita privata che secondo alcuni detrattori abbonda di eccessi. Eppure non si nasconde, si difende senza problemi raccontando in più di un’occasione la sua vita privata.

A rendere piena però la sua vita, è soprattutto il calcio e il rapporto con i compagni di squadra. Una sinergia che si è venuta a creare anno dopo anno, non solo a suon di giocate, ma anche di ragionamenti di gruppo e di vita di squadra. Un qualcosa che ha portato Neymar a legarsi specialmente ad alcuni giocatori.

Neymar e la stima per un italiano

Neymar
Neymar (La Presse)

Tra questi, c’è sicuramente Marco Verratti. Con il passar degli anni, l’ex Pescara ha dimostrato di essere un calciatore serio, preparato e tecnicamente molto valido. Una crescita iniziata proprio con Zeman e continuata con allenatori del calibro di Carlo Ancelotti. Maestri del calcio che hanno portato anche a modellare il suo carattere.

Una crescita costante che gli ha permesso di conquistare la stima dell’ex Barcellona che, proprio su Verratti ha detto: “Sapevo che Verratti era un giocatore eccellente, ma non mi rendevo conto che fosse così spettacolare. Un genio. È uno dei migliori centrocampisti con cui ho giocato, insieme a Xavi Hernández e Iniesta“.

Dunque, nonostante i vari attacchi e il periodo non facile, per l’attaccante brasiliano c’è almeno un qualcosa di buono: l’ottimo rapporto con il centrocampista centrale italiano. Un sodalizio creatosi negli anni e basato sulla stima che l’ex Barcellona già nutriva da anni nei confronti di Verratti.