Inter, il mistero del principe Bin Abdullah: semplice tifoso o sostituto di Zhang?

Il tweet di complimenti all’Inter da parte del principe saudita insospettisce i tifosi, spunta fuori anche un precedente del 2016.

Nella finale di Coppa Italia 2022 non è mancato davvero nulla. Il derby d’Italia andato in scena all’Olimpico e che ha messo dunque di fronte Inter e Juventus è stato ricco di spunti di ogni tipo. Innanzitutto i gol, ma poi anche rimonte, tempi supplementari, calci di rigore, polemiche, zuffe, espulsioni e chi più ne ha più ne metta. Ora per non farci mancare proprio nulla ecco che spunta anche il giallo.

inter zhang calciotoday 20220512 LaPresse
Steven Zhang festeggia la sua prima Coppa Italia con l’Inter all’Olimpico. (LaPresse)

Dopo la finale di Coppa Italia di ieri possiamo davvero dirci soddisfatti, aldilà del risultato e delle ragioni dettate dal tifo. Al netto della fede calcistica è stata una partita che ha regalato un grande spettacolo a tutti gli appassionati. Tra i più entusiasti nei festeggiamenti finali figura ovviamente il numero uno nerazzurro: Steven Zhang. Per lui è il terzo trofeo, dopo lo scudetto dello scorso anno e la Supercoppa Italiana vinta quest’inverno sempre contro la Juventus.

Il successo dei nerazzurri è stato celebrato da tutti i tifosi interisti sparsi per il mondo, c’è però un tweet che ha suscitato curiosità. Il popolo di Twitter ha infatti notato che tra le varie celebrazioni per la Coppa Italia all’Inter spuntava anche un post del principe Turki bin Faysal Al Sa’ud, membro della famiglia reale Āl Saʿūd, imprenditore e diplomatico saudita, nonché ambasciatore negli Stati Uniti. “Congratulazioni ai tifosi dell’Inter, in particolare a mio fratello, il principe Abdullah bin Turki, per aver conquistato la Coppa Italia” ha twittato il settimo figlio del defunto re Abdullah Al Saud.

L’Inter e il principe saudita, c’è un precedente di 7 anni fa

inter al saud calciotoday 20220512 twitter
Il tweet sull’allora neoacquisto dell’Inter, Kondogbia. (LaPresse)

Il tweet tra fratelli e principi Al Saud ha, come prevedibile che fosse, destato non pochi sospetti, nonché dato adito a svariate chiacchiere e congetture da parte dei tifosi. La questione si è decisamente tinta di giallo quando è sbucato anche un precedente piuttosto datato. Esattamente il 20 giugno 2015, quando nella sede nerazzurra arrivata Geoffrey Kondogbia per apporre la sua firma sul contratto che l’avrebbe legato all’Inter.

In quel caso fu il principe Abdullah Bin Turki Bin Nasser Bin Abdulaziz Al Saud a postare su Twitter la foto del momento della firma di Kondogbia sul contratto che lo avrebbe legato all’Inter per i successivi anni? Anche in quella circostanza il sospetto è sorto spontaneo: “semplice casualità o c’è dell’altro?“. Aspettiamo il prossimo indizio.