Pessina al Monza, numeri e caratteristiche: cosa fare all’asta

Il Monza appena approdato in Serie A pensa in grande e chiude per Pessina, come regolarsi in vista dell’asta del Fantacalcio di quest’anno.

Il Monza quest’anno non vuole sentirla nemmeno nominare la parola “salvezza“. Il club di proprietà di Silvio Berlusconi ed amministrato da Adriano Galliani si muove per mettere a segno i colpi che possono permettere ai lombardi di bruciare le tappe e pensare in grande. L’obiettivo che trapela è ambizioso, parte sinistra della classifica. Uno degli acquisti che fanno fare upgrade alla squadra di Stroppa è Pessina, appena preso dall’Atalanta.

monza fantacalcio pessina calciotoday 20220704 lapresse
Il neo-acquisto del Monza, Pessina. (LaPresse)

Il Monza sogna Icardi, ma intanto tessera Matteo Pessina. Il giocatore dunque lascerà l’Atalanta, che rischia di intraprendere una fase calante, per accasarsi nelle file della squadra di Stroppa. Il colpo è di quelli che destano sicuramente attenzione anche in ottica Fantacalcio e con l’asta imminente è già il momento di fare delle riflessioni su quanto valga la pena di investire, o scommettere, sull’ex-nerazzurro.

Quello che sembra pressoché certo è che il campione d’Europa in carica con la Nazionale non dovrà sgomitare per il posto. Con ogni probabilità Stroppa sfrutterà la sua esperienza internazionale per dargli degli incarichi di responsabilità. Pessina, 25enne e con voglia di rilancio, può sicuramente essere investito del ruolo di leader e punto di riferimento.

Pessina al Monza, quanto spendere all’asta del Fantacalcio

monza fantacalcio pessina calciotoday 20220704 lapresse
Monza contrasta Messi durante la Finalissima. (LaPresse)

Il Monza è a caccia di qualità e con Pessina la avrà. Il giocatore che sta lasciando l’Atalanta per andare a giocare al Brianteo è pronto alla sfida. Per lui c’è tanta voglia di rilancio dopo un’ultima stagione con più bassi che alti alla Dea. Il post-Europeo per lui non ha coinciso con la consacrazione che ci si aspettava ed i numeri sono stati un po’ carenti.

Pessina non ha mai portato in dote una grande mole di gol, 10 totali in Serie A, ottenuti con 102 presenze. Una sola rete e un assist nell’ultima stagione non lascerebbero ben sperare, ma c’è da dire che il trequartista non ha però mai preso cartellini in 27 presenze complessive. E’ lecito attendersi che Stroppa gli darà le chiavi della trequarti, dato che dietro di lui opererà Sensi davanti alla difesa. Considerando un budget di 500 crediti, su una Lega da 8 giocatori, la cifra giusta da investire si aggira sui 30-35, fino ad un massimo di 40. Superare questa soglia potrebbe, alla luce dei dati odierni, rappresentare un azzardo.