Napoli, Gattuso conquista De Laurentiis: personalità e media punti da big. Lo staff

Napoli, Gattuso conquista De Laurentiis: personalità e media punti da big. Lo staff
Napoli, Gattuso conquista De Laurentiis: personalità e media punti da big. Lo staff

È Rino Gattuso l’uomo giusto per risollevare il Napoli in campionato. Il presidente Aurelio De Laurentiis lo ha scelto per il difficile compito di provare a centrare un posto in Champions League, fare un buon percorso in Champions (lunedì il sorteggio degli ottavi) e provare a vincere la Coppa Italia.

Napoli-Gattuso: contatti iniziati dopo il pareggio in casa della Spal

I contatti tra il Napoli e Gattuso sono cominciati già a fine ottobre, dopo il pareggio degli azzurri in casa della Spal. Il ds Cristiano Giuntoli si è sentito spesso con Jorge Mendes, manager di Gattuso, e di fatto lo ha tenuto in allerta cercando di capire cosa l’ex allenatore del Milan potesse dare al Napoli. Gattuso, intanto, ha respinto le offerte di Genoa e Sampdoria, ma anche alcune dall’estero, volendo aspettare il Napoli. L’ultimo “no” lo ha dato alla Fiorentina domenica pomeriggio, perché sabato (forse mentre Udinese-Napoli era ancora in corso) era arrivato il messaggio di De Laurentiis, che gli chiedeva di tenersi pronto. Al presidente del Napoli Gattuso piace: lo apprezza come uomo e ha ascoltato molte sue conferenze e interviste. Crede che sia la persona giusta per mettere un po’ di ordine nello spogliatoio e fare da garante coi calciatori, alle prese con la battaglia legale con la società per la ribellione al ritiro del 5 novembre. Gattuso dovrà gestire dei casi delicati, dai leader in scadenza come Callejon e Mertens, fino al caso Insigne, ormai ai ferri corti con i tifosi. Si tratta, però, di sole due partite: Parma e poi Sassuolo. Arriverà la sosta natalizia e il mercato di gennaio, e lì il Napoli dovrebbe cambiare qualcosa.

Napoli, Gattuso conquista De Laurentiis: personalità e media punti da big. Lo staff
Napoli, Gattuso conquista De Laurentiis: personalità e media punti da big. Lo staff

De Laurentiis gli ha chiesto almeno il quarto posto

De Laurentiis ha chiesto a Gattuso di risalire in campionato: si aspetta subito due vittorie. Il presidente del Napoli confida sul buon rendimento di Ringhio col Milan. In 82 partite sulla panchina rossonera ha avuto la media di 1.81 punti conquistati a partita (la terza migliore della Serie A dopo quella di Juve e Napoli) da quando è stato in carica. In più a De Laurentiis piace il suo carattere, la lealtà: al momento di discutere la sua buonuscita col Milan, Gattuso ha deciso di rinunciare totalmente alle due annualità che gli sarebbero spettate (2,5 milioni netti per la prossima stagione e 3 milioni netti per la stagione 2020/2021, facendo risparmiare al Milan 11 milioni di euro lordi) per permettere ai suoi collaboratori di ricevere immediatamente tutte le 24 mensilità che avrebbero dovuto ricevere nei prossimi due anni, ovvero 5 milioni di euro lordi. Gesto che ha colpito De Laurentiis, che stima gli uomini poco attaccati ai soldi. Al Napoli Gattuso guadagnerà 1,5 milioni lordi per i prossimi 6 mesi. Nel contratto (che firmerà oggi) c’è un’opzione per i successivi 12 mesi, che scatterà in automatico se il Napoli arriverà almeno quarto. In ogni caso l’opzione è nelle mani della società. Se il contratto sarà prolungato Gattuso guadagnerà 3 milioni lordi per il restante anno di contratto. Il nuovo allenatore dovrebbe dirigere già oggi l’allenamento: con lui il suo corposo staff, ma i dettagli sono ancora da definire.

LO STAFF DI GATTUSO

Allenatore: Gennaro Gattuso
Allenatore in seconda: Luigi Riccio
Preparatori atletici: Mario Innaurato, Bruno Giovanni Dominici e Dino Tenderini
Collaboratori tecnici: Massimo Innocenti e Francesco Sarlo
Match analyst: Marco Sangermani
Allenatori dei portieri: Alfredo Magni e Giorgio Bianchi
Club Manager: Christian Abbiati
Team Manager: Andrea Romeo

Leggi anche – Gattuso al Napoli: i dettagli sul contratto e possibile giorno di presentazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *