Napoli-Parma, Gattuso senza voce: “Squadra impaurita. I fischi sono giusti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:17
Gattuso nel post partita contro il Parma
Gattuso nel post partita contro il Parma

Esordio amaro per Gattuso con il Napoli. Arrivo nella piazza partenopea segnato da una sconfitta, tre punti al Parma di Kulusevski e Gervinho. Non basta Milik agli azzurri. Serve un’inversione di rotta, ma soprattutto serve tempo a Gattuso subentrato in una situazione delicata. Toccherà all’ex milanista riaccendere le aspettative di una squadra – e soprattutto una piazza – disamorata. Il commento dell’allenatore partenopeo a Sky Sport nel post gara:

La fortuna non l’ha assistita, risultato che non ci voleva?

“La squadra mentalmente non sta bene. Non credo alla sfortuna, ci siamo fatti prendere impreparati, dobbiamo levare dalla testa le problematiche. Stiamo pagando un momento negativo. Ho visto delle cose positive, ma è una squadra in sofferenza, con un attaccante in più ti scopri e perdi equilibrio”.

I fischi del San Paolo a Insigne sono l’immagine della crisi?

“Non parlerei solo di Insigne, questa squadra per dieci anni è stata sempre nelle prime posizioni di classifica. In un momento no è normale che la tifoseria fischi, questa è una squadra che non sta facendo prestazioni da alta classifica dove dovrebbe stare”.

Napoli-Parma, Gattuso: “Non è questione di sfortuna. Siamo impauriti”

Giuntoli ha chiesto una squadra aggressiva: dovrà cambiare qualcosa, come?

“Ho parlato con i giocatori, loro si conoscono da più tempo. Abbiamo provato diversi moduli ma in questo momento la cosa più importante è l’equilibrio. Dobbiamo lavorare sulla testa dei singoli. Non si vince da 50 giorni, vanno tolte le paure”.

Ha preso anche il Milan quando era in crisi, nota analogie fra questo Napoli e i rossoneri di allora?

“Anche il Milan era in difficoltà ma da quattro cinque anni. Qui il 60-70 percento dei giocatori ha preso parte ad altri palcoscenici. A Napoli da parecchio si lotta per l’alta classifica, non si sono quasi mai trovati in crisi. Quarto posto dobbiamo lavorare, la classifica oggi è brutta. Giorno dopo giorno, per lavorare sulla condizione fisica e mentale”.

Leggi anche –> Serie A, highlights Napoli-Parma, gol e sintesi del match – VIDEO